2 aprile 2012

Casatiello ... di casa mia

La ricetta di oggi, in realtà, non è quella originale del casatiello, ma  è quella del tortano, anche un pò rivisitato. Due rustici  tipici napoletani del periodo pasquale. Si differenziano per il modo in cui si  aggiungono le uova: nel casatiello vanno aggiunte intere, crude ricoperte con delle striscie di pasta, mentre nel tortano vanno aggiunte sodate e tritate direttamente nell'impasto. Allora perchè l'ho chiamato Casatiello di casa mia? L'aggiunta casa mia, mi salva dal pubblicare un falso! Come sapete io sono nata a Roma e prima di conoscere mia suocera non conoscevo l'esistenza di questa ricetta tipica partenopea, lei napoletana doc me lo ha fatto assaggiare ed io l' ho adorato subito, ma avendolo lei denominato casatiello (sbagliando ora lo so, ma prima non ne ero a conoscenza) a casa mia è stato memorizzato così. Ora è entrato a far parte anche della tradizione culinaria della mia cucina pasquale, ma è rimasto casatiello...ma di casa mia !



Ingredienti
700 gr di pasta lievita
150 gr di salame a grana fine
100 gr di groviera
100 gr di provolone piccante
2 uova sode

Procedimento
Tagliate a pezzettini  il salame, i formaggi e le uova sode e mescolateli bene tra loro. Prendete la pasta lievita e allargatela con le mani  versateci sopra un paio di cucchiai del ripieno preparato e impastate bene, ripetete l’operazione un altro paio di volte (o comunque fino a quando non vi saranno rimasti 3 o 4 cucchiai di ripieno) a questo punto cercate di dare all’impasto una forma il più possibile rettangolare.
  

Disponete su tutta la superficie  il ripieno rimasto e arrotolate con delicatezza la pasta su se stessa.Ungete di burro uno stampo largo con il buco centrale; disponetevi il rotolo di pasta e unite bene le estremità. Mettetelo a lievitare in luogo tiepido coprendolo con un panno.


Quando il casatiello avrà lievitato (circa tre ore) infornatelo in forno statico già caldo a 200° per  45 minuti.

 
Servitelo almeno dopo tre ore che lo avete sfornato. Il giorno dopo è ancora più buono. Potete tranquillamente prepararlo Sabato Santo e servirlo tra gli antipasti del pranzo pasquale.
Buon appetito !





49 commenti:

  1. Mi sa che il difficile è aspettare quelle tre ore dopo averlo sfornato ma soprattutto arrivare al giorno dopo senza asaggio! Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  2. Bella anche la tua versione!
    Io l'ho fatto l'anno scorso ma quest'anno per via della dieta, niente!

    RispondiElimina
  3. in veneto non c'è questa tradizione,che peccato! hai fatto una meraviglia!

    RispondiElimina
  4. CHe bello che ti è venuto! COnto di farlo anch'io in settimana e con le uova dentro!!!
    Bacioni.

    RispondiElimina
  5. Anche la mia nonna preparava il casatiello, e anche lei lo rivisitava a modo suo! Ma era sempre buonissimo! Mi hai fatto venire voglia di farlo!!!

    RispondiElimina
  6. Buonissima ideale per la pasquetta.

    RispondiElimina
  7. Buongiorno tesoro!!! Questa versione di casatiello a me sembra davvero ottima e chi se ne importa se non è l'originale!!! Mi piace molto l' idea di trovare tutti gli ingrediente spezzettati all' interno che secondo me esaltano il gusto di questa preparazione...Ti auguro una buona settimana!! Bacio...

    RispondiElimina
  8. una variante buonissima, complimenati è peretto

    RispondiElimina
  9. Sarà anche quello di casa tua...ma è davvero uno spettacolo da vedere e gustare!!!!!!!!!!!!! Adoro il casatiello e l'ho mangiato una sola volta e tanto tempo fa ma ancora ne ricordo il sapore divino....
    Un bacione Alice e complimenti!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. non conosco la versione originale del casatiello, ma questa è golosissima, a presto

    RispondiElimina
  11. L'ho mangiato semrpe a aPasqua.. ma non l'ho mai fatto!Mi piace la tua versione.. baci e buon lunedì :-)

    RispondiElimina
  12. Anch'io fino a qualche anno fa non conoscevo l'esistenza nè dell'uno nè dell'altro, ma da quando li ho scoperti li adoro. La tua versione mi pare buonissima...

    RispondiElimina
  13. qualunque sia il suo vero nome, poco importa, è una meraviglia !!!

    RispondiElimina
  14. Ma che meraviglia se ci riesco mi piacerebbe farlo per pasqua con gli antipasti deve essere favoloso!!!Un bacione!!!

    RispondiElimina
  15. troppo buono!è alto e ricco! complimenti! :)

    RispondiElimina
  16. uhm. sembra davvero buonissimo!!

    RispondiElimina
  17. Sarà di casa tua... ma mi sa tanto che diventerà anche di casa mia!!!

    RispondiElimina
  18. Wow, ne prenderei volentierissimo una bella fettona!
    Un bacione, GG

    RispondiElimina
  19. lo amo da impazzire il casatiello!!!!

    RispondiElimina
  20. Adoro questi periodi di festa proprio perhcè si ripescano queste deliziose ricette della tradizione!

    RispondiElimina
  21. Che buono! Adoro questa tipologia di torte rustiche.
    Buona settimana

    RispondiElimina
  22. quant'è buono! ho imparato ad amarlo grazie alla famiglia di mio cognato che è di Napoli ma anche loro lo chiamano casatiello! comunque lo vuoi chiamare è buono :-)

    RispondiElimina
  23. Molto molto appetitoso!!!!

    RispondiElimina
  24. io non conosco il casatiello ma questa tua versione la trovo buonissima!
    ciao alessandra

    RispondiElimina
  25. Beh,chiamalo come vuoi,ma io ad un impasto lievitato con formaggio e salame non resisto........ Che bbbuono!!!!:0)

    RispondiElimina
  26. ne voglio subito un pezzoooo :D
    sei stata bravissima, dev'essere una meraviglia!
    Buon inizio settimana mia cara!

    RispondiElimina
  27. il casatiello e' una prelibatezza a cui non si puo' rinunciare!!!non vedo l'ora che sia sabato per mangiarlo e continuare domenica, lunedi'...che acquolina

    RispondiElimina
  28. Che meraviglia complimenti,il tuo blog e' bellissimo ,passa ha trovarmi se ti va io sono ISABELLA
    PS mi sono unita hai tuoi lettori fissi non voglio perderti di vista

    RispondiElimina
  29. MI TENGO LA RICETTA PER IL PROSSIMO ANNO....QUEST'ANNO NON LO POSSO MANGIARE......MA E' INVITANTISSIMO....BACINI

    RispondiElimina
  30. Bellissimo! mi piace moltissimo imparare delle ricette per me nuove, ma legate ad un territorio o ...ad una famiglia! bacioni!

    RispondiElimina
  31. Non lo conoscevo, ma la tua versione mi piace molto!!!
    Baci

    RispondiElimina
  32. cavolo, sono una lombarda e non l'ho mai assaggiato.....mi sa che mi perdo una cosa strepitosa!
    Se vuoi passa da me c'è un nuovo contest...baci!

    RispondiElimina
  33. Ma che delizia??? Ma non è favoloso caldo con tutto il formaggio colato????

    RispondiElimina
  34. Ma che delizia??? Ma non è favoloso caldo con tutto il formaggio colato????

    RispondiElimina
  35. Ciao Alice, che buono da copiare subito...Sai sento il profumo!!!
    Buona settimana Dana et Dana

    RispondiElimina
  36. idea raffinata tutta da provare

    RispondiElimina
  37. Sai che non sapevo la differenza? Hai fatto un magnifico casatiello-tortano!!!!!
    Un abbraccio a te e buona giornata.

    RispondiElimina
  38. è stupendo questa me la copio se riesco la faccio per domenica! bravissima Alice! un bacio

    RispondiElimina
  39. Ottimo favoloso lo faccio però dopo le feste ad un altra cena....ciaooo

    RispondiElimina
  40. ne ho semnpre sentito parlare e non l'ho mai mangiato...in Toscana non si usa ma mi piacerebbe assaggiarlo, me ne porti un pezzetto? :-)

    RispondiElimina
  41. Alice ma che bello :)
    mamma mia mi hai fatto venire una gran voglia, mannaggia che sono a lavoro altrimenti :)
    Bacioni.

    Antonella.

    RispondiElimina
  42. Sono contenta di aver scoperto un piatto tipico napoletano. Non lo conoscevo e devo dire che mi ispira molto! lo proverò! buona giornata.

    RispondiElimina
  43. scusa, non so se ho scritto il mio nome. Sono Silla del Gerbillogoloso. Se vuoi passa a trovarmi *_*

    RispondiElimina
  44. scusa, non so se ho scritto il mio nome. Sono Silla del Gerbillogoloso. Se vuoi passa a trovarmi *_*

    RispondiElimina
  45. Io non l'ho mai preparato in nessuna versione e ormai non faccio in tempo ma il prossimo anno voglio assolutamente provarlo, sono certa che piacerebbe tantissimo a me e ai miei familiari. Un bacione e un augurio di una serena Pasqua Alice, a prestissimo!

    RispondiElimina
  46. Grazie per la spiegazione! Io adoro il tortano e sicuramente lo preferisco al casatilello perché le uova intere non mi piacciono molto! la tua ricetta è entusiasmante....mi inviti a pranzo?
    Un bacio e buona Pasqua!

    RispondiElimina
  47. Ma quanto è buono il casatiello!? ^__^

    Daiiii, ora con la tua ricetta non ho più scuse, proverò a afarlo per il mio maritino partenopeo

    Tiziana

    RispondiElimina
  48. Questo deve essere proprio buonissimo, non l'ho mai fatto ne assaggiato, mi sa che è srrivato il momento. Ciao e buona giornata

    RispondiElimina