27 giugno 2016

Pancake allo yogurt e miele ... con marmellata di visciole

Se c'è una certezza nella mia cucina è che mai preparerò una marmellata. Mi piacciono certo, alcune più di altre, ma non mi cimenterò mai a farle in casa. Diciamo che ho una specie di rifiuto, legato sicuramente al ricordo di quello che accadeva quando ero piccola. Si racconta sempre di dolci ricordi legati all'infanzia e alla nonna, ma la vita reale non è sempre perfetta e ovviamente anche i ricordi non sono tutti tutti bellissimi, a volte anche legati alla nonnina più cara ci possono affiorare alla mente ricordi non così tanto piacevoli. La marmellata ... torniamo alla nostra storia. Mia nonna aveva quattro figlie, tutte insegnanti, una professione che allora regalava due mesi interi di ferie, per cui d'estate, mentre i mariti rimanevano in città a lavorare le sorelle e i rispettivi pargoli, andavano a passare un mese nella grande casa di montagna dei nonni. La nonna era molto felice di riavere tutte le sue figlie e di cucinare tutte insieme. Momenti bellissimi e grandi golosità, ma ricordo anche due incubi ... i grandi lavori, come li chiamava il nonno, la passata di pomodoro in bottiglia e le marmellate!  In queste preparazioni in qualche modo ci incastravano tutti anche noi piccoli, se ci penso vedo ancora tutte loro vicino a quei pentoloni (perchè di tutto nonna decideva sempre di farne quantità per un esercito) sembrava un covo di streghe tra i vapori, gli odori, per me eccessivi, ed il caldo, tanto caldo ... porte e finestre aperte non bastavano a far entrare l'aria frizzantina del lago ... ed  io volevo solo correre fuori a giocare !! Tra le tante marmellate, una delle mie preferite è quella di visciole e l'altro giorno una mia amica me ne ha regalato un vasetto fatto in casa dalla sua mamma. L'avrei mangiata a cucchiaiate tanto era buona, ma indiscutibilmente sarebbe stato eccessivo, per cui ho preferito utiizzarla per servire questi sofficissimi pancake, amorevolmente preparati per i miei cari per la colazione della domenica.





Ingredienti
per circa 8 pancake
1 uovo bio 
150 gr di farina 00
80 ml di latte fresco
125g di yogurt bianco
30 gr di miele di acacia 
½ cucchiaino di lievito per dolci
la punta di un cucchiaino di bicarbonato
sale
per servire
marmellata di visciole 

 Procedimento
Per prima cosa separate il tuorlo dall'albume. In una ciotola versate il tuorlo, 3 cucchiai di miele, lo yogurt e il latte. Aiutandovi con una frusta a mano mescolate gli ingredienti, una volta ottenuto un composto omogeneo aggiungete la farina, il lievito, il bicarbonato e il sale e continuate a mescolare fino ad ottenere nuovamente un composto cremoso. Montate a neve l'albume e unitelo delicatamente al composto con l'aiuto di una spatola. Riscaldate un padellino antiaderente, appena unto con dell’olio, passando della carta assorbente da cucina per togliere l’eccesso. Quando il padellino sarà ben caldo versate al cento un mestolino di pastella e distribuitela in modo circolare, aspettate  per girare il vostro pancake di vedere le bollicine formarsi poi voltatelo, normalmente cuoce un paio di minuti per lato. Cuocete in queso modo fino ad ultimare tutta la pastella, man mano che cuocete i vostri pancakes appogiateli su un piatto, impilandoli a torre uno sull'altro. Serviteli caldi con marmellata, come ho fatto io, oppure miele, sciroppo d'acero, nutella o frutta fresca.
Buon appetito!



Buona vita
e alla prossima ricetta!



32 commenti:

  1. Ah ah, immagino cara Alice, è vero, a volte i ricordi dei grandi lavori cucinieri estivi lasciano dei traumi, altro che!!! Ad ogni modo questi pancakes con la confettura di visciole sono speciali, e comunque la confettura era fatta in casa ma senza sudori e caldo per te!! Un bacione cara e buona settimana!!

    RispondiElimina
  2. Uuuuu che mi hai ricordato...le passate di pomodoro con i miei nonni, mi divertivo un sacco, ma hai ragione in cucina c'erano 350 gradi e a fine giornata eri stremato...le marmellate per fortuna non le preparavamo. Comunque adoro i pancake, e penso proprio che li farò nel prossimo weekend. Grazie per i tuoi racconti e per le tue gustose ricette. Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. In casa mia la nonna ti incastrava nella passata di pomodoro in bottiglia, meno male che era una sola giornata, sempre d'agosto quando i pomodori san marzano erano belli maturi. Ma tornando alla tua ricetta i tuoi pancakes con la confettura di visciole sono deliziosi e molto invitanti. Una buona settimana, bacioni Fabiola

    RispondiElimina
  4. Bellissimi questi pancake, sono sempre buonissimi...poi se me li presenti così...sono davvero deliziosi!Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  5. tempo fa facevo tante marmellate, poi vedendo che non ne facevamo un uso costante ho abbandonato le preparazioni. Belli i tuoi pancakes, questi mi attirano moltissimo !

    RispondiElimina
  6. Mi hai fatto sorridere, perché questi momenti li ho vissuti anch'io: da piccola sveglia alle cinque per preparare la passata di pomodoro; per non parlare del lavoro meticoloso che ci mettevano a fare per pulire la frutta da destinare alle confetture. Quella di ciliegie e amarene era odiosa, perchè dovevi stare la a eliminare l'osso a secchi interi di frutta. Faticoso e noioso. Solo che a differenza tua a me la passione confettura non è andata via, anzi è aumentata nel tempo. Ora sono quella che in famiglia ne fa più di tutti e regala tanto anche. Pensa che da oggi ai prossimi giorni mi aspettano 20 Kg di prugne rosse da trasformare in marmellata!!
    Però ti capisco! Perché tra i tanti ricordi, quello che mi ha lasciato segnata negativamente, sono le riunioni che si facevano per spennare i polli. Blea! Ancora adesso mi viene la pelle d'oca. I particolari non te li spiego, ma ancora adesso se vedo un ruspante morto e ne sento l'odore, io non mangio tutto il giorno.
    Baci.

    RispondiElimina
  7. Hai pienamente ragione, non sempre tutti i ricordi sono belli....a casa dai nonni in estate non solo si face la "conserva" (passata di pomodoro) e le marmellate, ma anche i succhi di frutta....
    Adoro i pancakes, mi fanno subito pensare a tranquille colazioni!!!!

    RispondiElimina
  8. Bellissimo post cara, quanto mi piace leggerti... e questi pancake sono golosissimi, ottimi allo yogurt, li rubo, grazie!!!!

    RispondiElimina
  9. Cara le marmellate in casa mia invece non si sono mai fatte quindi per me è una preparazione che mi mette ansia e non mi sono mai avvicinata troppo al massimo delle composte da usare subito. Queste pancakes sono divina cara e le visciole pacciono da morire anche a me!!Un bacione e grazie per il tuo commento al mio post tesoro...tvbbbbbb!!!

    RispondiElimina
  10. Io ho il tuo stesso "ricordo incubo" per quanto riguarda la passata di pomodoro fatta in casa. :( Invece le confetture mi piace farle, soprattutto adoro quella di visciole, purtroppo però per difficoltà a trovare le visciole, la compro.

    RispondiElimina
  11. Ciao Alice, mi ha fatto sorridere il tuo post. Anche io ricordo estati di grandi marmellate (erano mia mamma e mia zia le cuoche), noi bambini venivamo un po' esclusi da questo "gioco" invece e quindi io non vedevo l'ora di imparare e partecpare! Bellissimi i tuoi pancake, una perfetta colazione della domenica. Baci.

    RispondiElimina
  12. Aahhaah e ti credo che hai l'incubo di fartela in casa!!!! Io non ho mai contribuito né per le marmellate.. né per le conserve di pomodoro.. mi son sempre limitata a guardare quando ero piccola i miei zii.. Ad oggi non ne faccio perchè son pigrissima!!! :-P... Golosissimi i tuoi pancakes... baci e buon lunedì :-*

    RispondiElimina
  13. Come sono golosi questi pancake e i ricordi si sa, non tutti possono essere belli, ma comunque rimangono nel cassetto !

    RispondiElimina
  14. Bellissimi, Alice, sono perfetti! Ma davvero non metti nemmeno un pò di burro nella padella? non si attaccano? Sai che anche io ho gli stessi ricordi? noi facevano anche i succhi di frutta...però anche io queste cose non le faccio più...anche perchè non mi fido della conservazione. I pancakes si, però...pancakes tutta la vita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si tesoro, come ho scritto, semplicemente lascio cadere un goccio di olio nel padellino antiaderente, poi passo la carta assorbente per spandere e asciugare l'eccesso, prova vengono perfetti!

      Elimina
  15. vedi buffo come cambiano le sensazioni legate ai ricordi. io invece ho un bellissimo ricordo legato alle conserve di pomodoro, mi divertivo da matti in quei giorni e mi è sempre piaciuto tanto anche aiutare mamma con le marmellate ma forse perchè il mio aiuto si limitava a sbucciare e snocciolare la frutta.
    ho messo un secolo per decidermi a provare i pancakes e ora sono nella fase dipendenza acuta! voglio provare questa versione con yogurt e miele, insieme a quella marmellata di visciole devono essere super :)
    un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  16. Oddio! hai fatto riaffiorare certi ricordi, anche noi nella casa di campagna con tutto il parentado a tagliare, passare e imbottigliare pomodori per intere famiglie (siamo tanti parenti) un incubo, per non parlare di quando si ammazzavano gli animali .. io non mangio carne d'agnello .. però contro la marmellata non ho niente e questi pancake sono deliziosi.
    Un bacio.
    Marina

    RispondiElimina
  17. Buon inizio settimana carissima..sono certa che con una dolcezza del genere sarà stato un inizio fantastico :-)
    Un abbraccio e a presto <3

    RispondiElimina
  18. ah ah ah neanche io farò mai la marmellata, non ne ho proprio intenzione pur amandole e mangiandone spesso, bei ricordi di infanzia, divina con le visciole, baci

    RispondiElimina
  19. Il tuo post mi ha fatto sorridere perchè anche in casa mia succedeva la stessa cosa. La mamma di mia mamma era fissata con tre cose, che bisognava assolutamente preparare in estate in quantità industriali. La passata di pomodoro, i fruttini di pesca, e la confettura di prugne. Io mi rendevo benissimo conto che mia mamma odiava quelle sfacchinate, anche perchè non essendo una famiglia numerosa non si capisce perchè bisognasse fare chili e chili di passata :-) quei momenti erano un incubo per mia mamma. E infatti mai mamma ha proprio il blocco per le marmellate.
    Io invece ci ho provato, non spesso ma qualche volta si e in quantità molto ridotte, mai più di 1kg di frutta anche perchè poi non la mangia nessuno. E devo dire che non mi dispiace. Anche se mi piace di più fare (e mangiare) i pancakes :-D

    RispondiElimina
  20. bellissimi questi pancake, sono perfetti e complimenti per la nuova grafica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono felice che ti piaccia il restyling del blog

      Elimina
  21. I tuoi pancake sono golosissimi e poi adoro le visciole!!!!!! Un abbraccio e felice settimana!!!

    RispondiElimina
  22. Quando si è piccoli si ha sicuramente più voglia di giocare che stare lì a fare una cosa "da grandi". Però sono comunque cose che restano, in un modo o nell'altro.
    E poi vedi che ricettina? :-D Davvero quella di visciole è una delle migliori!

    Fabio

    RispondiElimina
  23. Ho sorriso dei tuoi "non" dolci ricordi di bambina, certo hanno lasciato il segno ......
    Adoro invece i tuoi perfetti pancake e l'abbinamento con la buonissima marmellata di visciole, proverò anche la cottura con l'olio visto il tuo risultato!!!
    Baci

    RispondiElimina
  24. QUESTE COSE SUCCEDONO ANCORA A CASA DI MIA SUOCERA TUTTE LE ESTATI , TUTTA LA FAMIGLIA A PREPARARE SALSE DI POMODORO, PELATI, E MARMELLATE PER UN ESERCITO, CHE CALDO, CHE FATICACCIA!!!!!TROPPO BUONI I TUOI PANCAKES, GRAZIE PER LA RICETTA, BACI SABRY

    RispondiElimina
  25. Ecco, una delle cose belle di mia nonna è che non ha mai, e dico mai, fatto lavori del genere. I ricordi di pentoloni e caldo, di cui tu parli, io nemmeno so cosa vogliono dire.
    Adoro i pancakes, brava!

    L’angolo della casalinga, ricette veloci e facili

    RispondiElimina
  26. ma con la marmellata di visciole sono da perdizione! Brava ;-)
    (e che belle le tradizioni culinarie !)

    RispondiElimina
  27. Io li adoro, li preparo spesso! Un bacione e buona giornata

    RispondiElimina
  28. Le mie nonne, invece, non erano grandi fan delle marmellate... non ricordo proprio di averle mai viste prepararne. Ho invece abbondanti ricordi di passate di pomodoro (anche da noi preparate per eserciti interi!!).
    Però, nonostante non abbia alcuna tradizione con le marmellate, ultimamente mi viene voglia di cimentarmi in questa preparazione.
    Deve essere molto buona questa marmellata che accompagna questi pancakes.

    RispondiElimina