5 maggio 2013

Pasta tipo mafalde con sogliola e vongole

Eccomi di nuovo alla routine quotidiana! Al mare siamo stati bene, come sempre! Adoriamo quella casa, lì abbiamo sempre vissuto bei momenti e a quelle stanze e a quel giardino  sono legati tanti momenti teneri  dell’infanzia di Sara, ma anche tanti momenti bellissimi dell’inizio della nostra vita di coppia. Ricordi familiari … settimane d’estate in cui le nostre due famiglie, sorelle fratelli nipoti  genitori , tutti insieme ci ritrovavamo  per qualche giorno insieme. Riunioni che purtroppo non possono più esistere, ma che hanno lasciato nel mio cuore  ricordi indelebili. Ogni angolo di quella casa risveglia in me un ricordo, un’emozione di tanta vita vissuta.  Anche in questo lungo ponte come sempre ci siamo rilassati e rigenerati, anche se sinceramente il tempo non è stato bello. O meglio super variabile, direi più un marzo pazzerello che un fine aprile di inoltrata primavera. Per darvi un’idea un giorno eravamo con il maglione e la pioggia torrenziale e la mattina dopo sulla spiaggia in costume sotto il sole, mia figlia e la sua amica hanno osato persino farsi il bagno! Comunque ho aperto casa, ho lavato tutti i piatti, bicchieri, pentole ecc. (è una mia fissa ogni inizio stagione apro i pensili e lavo tutto meticolosamente) anche mio marito ha fatto dei piccoli lavoretti, nelle seconde case c’è sempre qualcosa da fare.. La siepe nuova ha attacchito bene ed è bellissima. Tutto il giardino è una meraviglia e la rosa sta per sbocciare. Insomma in barba al tempo, oltre a riposarci e alle chiacchiere e alle cene con gli amici, abbiamo fatto tutto ciò che ci eravamo ripromessi. Come molte di voi sanno quando siamo al mare, si cucina pesce a gogò! E soprattutto per pranzo, ricette semplici e veloci con il gusto speciale del pesce fresco. Certo è fresco anche quello che prendo a Roma al mercato, ma qui è diverso è molto più buono e giuro che non è una mia suggestione !
 

Ingredienti
per 4 persone
500 gr vongole fresche
250 gr di filetti di sogliola freschi
300 gr di pasta corta tipo mafalde
aglio
olio evo
peperoncino

Procedimento
Mettete le vongole in una ciotola capiente, aggiungete l'acqua che dovrà coprire per almeno 4 dita le vongole e aggiungete una manciata di sale grosso. Giratele e fatele spurgare per  un paio di ore in un luogo fresco coperte da un panno. Dopo 2/3 ore le vongole sono perfettamente spurgate, sciacquatele sotto abbondante acqua fredda corrente e se ci sono vongole aperte o rotte, buttatele. A questo punto  mettetele a scoppiare in una pentola di acciaio con un filo di olio e uno spicchio di aglio. Conservate le vongole   in una ciotola ed in un’altra il loro liquido passato al colino. Sciacquate i filetti di sogliola e tagliateli a strisce. Mettete l’acqua per la pasta sul fuoco. In una padella mettete un filo di olio di oliva, uno spicchio di aglio, una punta di  peperoncino  e appena prende calore eliminate ambedue e mettete a cuocere i filetti di sogliola. Sfumate con del vino bianco e appena sarà evaporato spegnete e aggiungete in padella le vongole con un mestolino della loro acqua. Quando la pasta sarà al dente scolatela e fatela saltare in padella con un paio di cucchiai di acqua di cottura.
Buon appetito!
 



Guardate che meraviglia che ho trovato in terrazzo al mio rientro in città!
Non è bellissima? 


Buon fine settimana!




40 commenti:

  1. Sono felice che hai passato un bel ponte a dispetto del tempo. Anche qui non è stato il max, anzi l’esatto contrario delle previsioni. Ma ormai non mi stupisco neanche più! Gustosissima la tua pasta e quel formato mi piace un sacco. Baciotti, buona giornata

    RispondiElimina
  2. davvero non c'e' cosa migliore di una seconda casa! e che delizia questo primo!

    RispondiElimina
  3. ciao Alice
    che bel racconto! mi sembrava di essere lì con te ad aiutarti a rimettere a posto le stoviglie pulite tra una chiacchiera e l'altra! ^_^
    La ricetta minimal è tra quelle più buone, col pesce fresco non serve altro ^_*.Il regalo del tuo terrazzo ti avrà resa felice è un fiore bellissimo!
    bacio

    RispondiElimina
  4. UN PIATTO SAPORITO CHE DA DI ESTATE.

    RispondiElimina
  5. adoro il pesce e questo piattino è davvero molto invitante!
    bacione cara

    RispondiElimina
  6. Che spettacolo... non sai quanto darei per avere un angolino lontano da Roma nel quale rifugiarmi per ritrovare relax e serenità.. :-) Buonissima la tua pasta.. smackkk :-)

    RispondiElimina
  7. Sono felice che il super ponte sia andato bene! Anche se il tempo è stato incostante di sicuro stare un pò lontana da roma deve averti rigenerato ;-)
    Non ho mai abbinato le vongole con la sogliola ma deve essere un primo molto buono (e sì il pesce in un posto di mare è sempre più saporito :D)
    Baci e buona ripresa!

    RispondiElimina
  8. Tesoro ma bentornata ed è bello saperti rigenerata e in formissima...vivendo in una zona di mare, io ho sempre desiderato invece una piccola casa in campagna dove riprendermi dal caos di una città infernale come Napoli:-)!!!Le tue mafalde carissima sono di un buono...mettono voglia di una bella forchettata subito!!Bacioni,imma

    RispondiElimina
  9. mannaggia avevo scritto un commento bello lungo ma non me l'ha preso...
    ti dicevo che ti capisco in pieno, anch'io avevo una "casa" dei ricordi, nel paese natio dei miei nonni materni, ero tanto legata affettivamente a quella casa, dove ho passato le vacanze spensierate della mia infanzia, dove ho avuto le amicizie più belle, dove ho incontrato mio marito, poi un bel giorno (si fà per dire bello) mia mamma ha pensato bene di venderla..
    non sai il dispiacere, ancora questa cosa, nonostante siano passati oltre 10 anni non mi va giù e mi si stringe il cuore a pensare che qualcun'altro abita in quelle mura. Tant'èvero che non sono nemmeno più voluta tornare in quel paese...mi fà troppa tristezza..
    QUindi ti capisco bene e ti invidio parecchio, avere un "rifugio" così non può che fare bene a tutti e anche tua figlia da grande avrà tanti bei ricordi...
    ma basta pensieri tristi...e buona questa pasta... e vista l'ora cara Alice, mi fai venire un languorino che non ti dico e il pensiero della mia insalatona..oddio..che tristezza..
    (via unseneesce oggi)
    ahahah
    buona giornata a presto un bacio

    RispondiElimina
  10. Mhhh,buone le mafalde!Io le faccio spesso con la salsa di ceci e peperoncino,ma questa versione "marina" mi sembra super allettante!
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  11. Ciao Alice, che bel piatto! Fantasioso e molto estivo. A quest'ora poi ho una fame!! Buonissimo!
    Baci.

    RispondiElimina
  12. Eh bè, se questo primo piatto non mette la voglia di mare?! Davvero buonissimo e leggero il condimento!un bacione

    RispondiElimina
  13. Anche mia mamma e io abbiamo la fissazione di lavare tutti i piatti quando apriamo la piccola casetta che abbiamo al mare. Poi bisogna tirare fuori i materassi per fargli prendere aria, lavare le tende....insomma un gran lavoro ma fatto al mare è tutto un'altra cosa rispetto ai lavori "normali". Sarà perche poi dopo il lavoro arriva anche il riposo :)
    E confermo che il pesce comprato al mare è tutta un'altra cosa rispetto a quello che posso trovare a Bologna, anche se la distanza è di poche decine di chilometri

    RispondiElimina
  14. Sicuramente il pesce fresco fa la differenza, mi prenderei un bel piatto di queste mafalde di mare (è bello anche il nome).

    RispondiElimina
  15. Che bello trascorrere un bel fine settimana al mare.Il tempo è ancora un pò pazzerello ma poi si stabilizzerà.
    Ciao Alice ho letto alcune tue ricette e le ho copiate grazie per averle postate.
    Siamo nuove iscritte e siamo due sorelle se ti va vinieni anche tu ad unirti ai nostri follower
    A presto
    Patrizia di Cucina con Dede

    RispondiElimina
  16. Avere una casa al mare è uno dei miei sogni, come ti invidio! e poi trovo che il mare sia bello in qualsiasi stagione, non soltanto in estate...perfetto questo piatto di pesce con l'ambientazione marinara!

    RispondiElimina
  17. Bello il racconto la ricetta ed i fiori e managgia il formato di pasta mafaldina o mafalda io qui a Trieste non la trovo roba da matti.
    Io città di mare il pesce fresco col lanternino oppure con conoscenza ed è questa la mia strada....ciao buona fine settimana.

    RispondiElimina
  18. Sono contenta per te!!! Passare qualche giorno in vacanza con la tua famiglia, ti dà la giusta ricarica!!! Poi se è la casa dei ricordi, ancora meglio!!!!

    Un buon piatto di pasta come le tue mafalde, è la ciliegina sulla torta.Veramente buona!!!

    Che bella sorpresa ti ha fatto la tua piantina!!! Ma come si chiama?

    Ciao carissima e buona serata!!!

    RispondiElimina
  19. Che bello questo post
    dolce e tenero cara Alice
    è strano come certe case riescano a compiere sempre delle meravigliose magie
    Felice davvero per te!!!!
    Un piatto poi che profuma di vacanza
    Complimenti
    e grazie mille per gli auguri
    mi hai commossa
    Un grande abbraccio

    RispondiElimina
  20. non so resistere alla pasta con le vongole ! Buon we cara, un bacione....

    RispondiElimina
  21. Ciao Alice e bentornata!!! Sono felice che hai trascorso delle belle giornate al mare a dispetto del tempo...Non è una tua suggestione, il pesce è diverso, io abito sul mare ma i miei hanno una seconda casa in montagna e il pesce che arriva lì non ha lo stesso sapore di quello che mangio quando sono a casa. Bellissima la tua accoppiata sogliole e vongole...complimenti...un abbraccio

    RispondiElimina
  22. Ciao Alice che buone queste mafaldine!!! E che belli quei fiori, un bacione grande e auguri anche se in ritardo per i due anni di blog!!! ^_^

    RispondiElimina
  23. No, non è suggestione, è proprio vero che il pesce è più buono nelle località di mare. Come te, anch'io ho una seconda casa, quella in cui abitavano i miei genitori, e ogni volta che ci torno passo metà del tempo a pulire perchè quando una casa resta chiusa per molto tempo la polvere si infila dappertutto. Un abbraccio!

    RispondiElimina
  24. Certo passare da te alle sette di mattina e sentirmi stuzzicare il palato con il sapore del caffè in bocca... è da pochi!! Delizioso piatto Alicetta. E sono qui per farmi perdonare di essermi persa il tuo secondo compiblog. Auguri, anche in ritardo, con tutto il cuore.
    p.s. Ti ho messa tra le romane che si vogliono incontrare per una pizza... stavolta niente NO. Ancora niente di definitivo.... appena so qualcosa di più ti avverto. BACIOOOOOOOOOO

    RispondiElimina
  25. Mamma mia che fame un primo favoloso brava baciotti ISA

    RispondiElimina
  26. Vorrei tanto avere anche io una casa al mare lo trovo rilassante e poi tu hai tanti ricordi...
    La pasta immagino che deve essere davvero una gran bontà !!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  27. Ciao Alice! Adoro il mare e non vedo l'ora di poterci andare...la tua ricetta è molto semplice e per questo l'adoro! Proverò a farla....un bacio

    RispondiElimina
  28. ma sai che per me questa pasta si chiama "le reginette"? ma pensa te, le mafalde!!! Cmq con un nome o con l'altro davvero gustose!

    RispondiElimina
  29. Ciao Alice, adoro i primi piatti di pesce! Poi le vongole mi fanno impazzire! Passa uno splendido we, a presto!

    RispondiElimina
  30. Anche questo piatto mi rievoca ricordi d'infanzia... :)

    RispondiElimina
  31. mmm...buona, genuina e leggera, al profumo di mare!!!

    RispondiElimina
  32. Bentornata, Alice, mi fa piacere leggere che è stato comunque un piacevole ponte, tempo a parte!

    Piatto che trasporta di già all'estate...mare, profumo di mareeeee ;)

    baci

    RispondiElimina
  33. Delizioso questo primo,si vede che l'estate e' vicina, finalmente!!!!!
    Buon week-end:)

    RispondiElimina
  34. Ci credo che è pù buono !!!! altro che suggestione !!! Mi ricordo che una volta avevamo preso una casina al mare e andai a comprare il pesce in una pescheria al molo....ho fatto e mangiato il risotto più buono della mia vita!!! ...eppure la cuoca è sempre la solita....anz lì ero ai primi piatti!!!! Bentornata e benvenuto quest'ottimo piatt di mare!!!

    RispondiElimina
  35. Alice che bello è quasi ora di riaprire la casa delle vacanze io ci vado solo d'estate da fine giugno a settembre ma quando sono li mi trasformo davvero.... Un bel piatto di pasta gustoso e marittimo! Un bacione

    RispondiElimina
  36. Il racconto è bellissimo e la ricetta fantastica, brava Esme!!!!

    RispondiElimina
  37. Belle queste mafalde, il condimento sa proprio di estate :-)

    RispondiElimina
  38. Adoro le vongole, questo piatto sembra una meraviglia!

    RispondiElimina
  39. Bellissime e squisitissime queste tue mafalde di mare! Mi fanno venire un'acquolina pazzesca nonostante l'ora! Complimentiiiii e bravissimaaa
    Ti abbraccio
    ciaooo

    RispondiElimina