16 dicembre 2013

Arrosto di vitella in agrodolce con prugne e albicocche sciroppate

Siete già entrati nel trip classico natalizio dei regali? E in quello del “che cucino?” Quest’anno  a casa mia è un Natale  un po’ sottotono, almeno nel cuore,  una nonna  molto malata ci dà preoccupazioni e di conseguenza ci spegne il normale entusiasmo di questo periodo, ma ci sono i figli e i nipoti e la nonna in questione che non sa di essere gravemente malata dovrà avere il più bel Natale della sua vita, anche perché purtroppo sarà l’ultimo. Per cui il cuore dei grandi dovrà imparare a soffrire in silenzio e la nostra bravura sarà nell’allietare le giornate di tutti. A volte la normalità è la cura migliore ed  anche il più bel regalo che si possa fare alle persone che amiamo. E allora che normalità sia! Si comprano i  giochi per i piccoli, libri e trucchi per le più grandi, qualche regalino homemade, che fanno sempre tanto piacere! Durante il periodo natalizio si  riceve di più, si fanno più inviti e per cui si cucina di più. Spesso intorno al tavolo si è in molti  ed un arrosto è sempre la cosa più comoda da fare, ma questo non è il solito … provatelo vi innamorerete al primo assaggio! E' un arrosto di vitella abbastanza semplice da fare, ma inusuale. Con i miei ospiti ha sempre riscosso un gran successo sia durante le festività, sia nelle cene formali.



Ingredienti per 6 persone:
800 gr di girello di vitello
80 gr di burro
1 bicchiere di vino bianco secco
1 scatola di albicocche sciroppate
20 prugne secche denocciolate ( tipo Sunsweet)
30 ml di marsala secco ( circa 1/2 tazzina da caffè)
olio evo
sale

Procedimento:
In una pentola scaldate un filo di olio extravergine di oliva e il burro. Mettete il girello di vitella, precedentemente salato, a rosolare a fuoco vivo, rigirandolo più volte. Quando sarà rosolato in maniera uniforme aggiungete il vino e fate evaporare. Coprite la pentola e continuate la cottura a fuoco basso per circa un'ora, girandolo ogni tanto. Quando l'arrosto è cotto, toglietelo dalla pentola e poggiatelo su un tagliere a raffreddare. Nel frattempo preparate la salsa. Mettete un poco del fondo di cottura dell'arrosto (circa 5 cucchiai) in una padella antiaderente, poi  scolate le albicocche sciroppate dal loro liquido di conservazione, tagliatele a meta e mettetele in padella e aggiungete anche le prugne denocciolate anch'esse tagliate a metà. Accendete il gas e fate cuocere qualche minuto a fuoco vivo, poi  aggiungete il marsala e fate evaporare, coprite per un paio di minuti. Tagliate il girello, ormai freddo, a fettine sottili e ponetelo su un piatto da portata e copritelo con la salsa calda. Servite subito. 
La comodità di questa preparazione è ovviamente il fatto che la carne la potete cuocere tranquillamente il giorno prima e preparare solo la salsa all'ultimo minuto. 
Buon appetito !







Buona giornata!




33 commenti:

Claudia ha detto...

Spero che la nonna in questione trascorri il più bel Natale della sua vita con i suoi cari.. Ottimo questo girello.. amo molto la frutta negli arrosti..un abbraccione :-)

elly ha detto...

Un gran bell'arrosto... per il resto non riesco a commentare. Mi vengono le lacrime agli occhi...

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao, insomma una di quelle ricette da ricordare per i prossimi giorni di festa: dolce al punto giusto, ricca di frutta secca e sciroppata (che va per la maggiore) e ideale da preparare il giorno prima )
Ottimo suggerimento.
baci baci

Giuliana Manca ha detto...

Mi spiace tanto... fate bene a preparare un bel Natale però! L'arrosto è sempre un'idea eccellente, soprattutto se ricco e saporito come questo!

Ely Mazzini ha detto...

Ciao Alice, sono certa che riuscirete a rendere speciale questo natale alla nonna :))
Speciale è anche questo arrosto, mi piace un sacco nei colori e nei sapori, bravissima è una ricetta fantastica!!!
Bacioni...

LaRicciaInCucina ha detto...

Ma sai che me ne mangerei due fettine in questo istante?!?!?
Forse faccio colazione troppo presto ^_^
Un grande abbraccio!
LaGio'

LisaG ha detto...

E vedrai che sarà specialissimo per la nonna. Anche perchè ai nonni basta il calore della famiglia e dei nipotini per essere felici.
Il tuo arrosto è davvero delizioso e con quello non si sbaglia mai.
Un bacio

Francy BurroeZucchero ha detto...

Mi spiace molto per la nonna. Sono sicura che riuscirete a farle trascorrere un Natale indimenticabile! se iniziate con questo girello poi.. un abbraccio e tanti auguri per un sereno Natale a tutti voi!

Il Mondo di Milla ha detto...

Mi piacciono questi tipi di accostamento...magari l'ho proverò proprio sotto le feste...quest'anno ancora non ho pensato a niente...ma il tempo stringe :-)))

Acquolina ha detto...

purtroppo ti capisco, il nonno di mio marito è in ospedale da tempo e sicuramente ci sarà anche a Natale, bisogna farsi forza per loro.
Mi piace l'agrodolce e la tua ricetta.
Un abbraccio

Chiaretta ha detto...

Ciao Alice!
Quanto mi dispiace per la nonnina :'( tanto tanto e ti sono vicina con tutto il cuore ♥
Passerà sicuramente un Natale speciale, insieme a tutte le persone che le vogliono bene!
Ti abbraccio forte

Antonella ha detto...

Ciao Alice, mi ha fatto commuovere il tuo post. L'arrosto è proprio da grande festa. Ti abbraccio forte.

Fr@ ha detto...

Che sia un bel natale per la nonna.

Particolare il tuo arrosto.

Un grande abbraccio.

Lory B. ha detto...

Il mio Natale sarà uguale al tuo... nonno di 91 anni in ospedale, tanta tristezza.
Proverò il tuo arrosto, originale ed appetitoso!!
Ciao cara, un abbraccio.

Chiarapassion ha detto...

Mi dispiace tanto e sono sicura che sarà un natale pieno d'affetto per lei <3 un abbraccio grande

Elena ha detto...

Immagino il gran sapore di questo girello, complimenti Alice!!!
Un grande augurio alla nonna, che possa trascorrere un Natale meraviglioso con tutti i suoi cari!
Ti abbraccio affettuosamente, a presto!!!

marifra79 ha detto...

Mi dispiace moltissimo, posso capire cosa state provando, e mi dispiace... Un abbraccio grande

Loredana ha detto...

Ciao Alice, trovo dei secondi da capogiro qui d te...prove generali per cene importanti?
Io continuo a sfornare dolci e a mangiare pasta in binco! ;)

Volevo risponderti anche qui sulla resa della ricetta dei ricciarelli.
Considera che proprio ieri ho fatto poco più di mezza dose e me ne è venuta una teglia da forno colma.
Non sono dolci che crescono in cottura, quindi quelli che realizzerai saranno esattamente quelli che vedrai una volta cotti.
Comunque un bel vassoio con mezza dose lo riempi.

Baci

Simo ha detto...

ecco un'altra buona e interessante ricettina di carne,....me la segno grazie! adoro questi sughetti!
E voglio mandare un forte abbraccio a voi e alla dolce nonna!
Mi vengono in mente i ricordi di quando c'era ancora la mia.......

Annalisa Sandri ha detto...

Assolutamente da provare! diverso dal solito! ciao!

marina riccitelli ha detto...

Alice magari sarà uno dei natali più belli, tutti insieme e tutti uniti intorno ad una nonna speciale!! Certo il cuore sarà triste...
questo arrosto me lo segno perchè lo trovo strepitoso ha un colore magnifico ed un aspetto molto molto invitante! Tanti baci

marina riccitelli ha detto...

Alice magari sarà uno dei natali più belli, tutti insieme e tutti uniti intorno ad una nonna speciale!! Certo il cuore sarà triste...
questo arrosto me lo segno perchè lo trovo strepitoso ha un colore magnifico ed un aspetto molto molto invitante! Tanti baci

speedy70 ha detto...

Adoro la frutta nei salati bravissima !!!

Dolci a gogo ha detto...

Tesoro dovete regalare il Natale più bello alla nonna e le mando un abbraccio forte anch'io e cara questo é il periodo dell'anno che io cucino di piu e un arrosto risolve davvero tanti problemi se poi é anche cosi saporito allora é il top!! Un grande bacio e tvbbbb

Scamorza Bianca ha detto...

Perfetto per uno dei prossimi pranzi! MI spiace per la nonna....

Federica Simoni ha detto...

mi dispiace tanto per la nonna, trascorrerà di sicuro un natale bellissimo con i suoi cari vicini.
non uso mai la frutta con la carne, devo rimediare mi sembra buonissimo! ciaooooooo

Laura Carraro ha detto...

Ciao, un'arrosto così ha decisamente una marcia in più, mi piace!!!
L'augurio che il Natale trascorra nel modo migliore per dare tutta la felicità possibile alla nonna e tanta forza e coraggio a tutti voi!!!
Baci

Maria Grazia ha detto...

Sarà un Natale traboccante di amore, Alice. Vi abbraccio tutti.
Grazie per questa ricetta molto raffinata e gustosa. Mi hai dato un suggerimento molto prezioso per il secondo piatto del 25. Grazie di cuore.
Un abbraccio grande
MG

Daiana Molineris ha detto...

Questa me la segno da fare nelle feste,è favolosa,bravissima!!!!:-))
Baci cara

elenuccia ha detto...

Mi dispiace, ma hai ragione a voler far vivere alla nonna un bellissimo Natale.
Hai preparato un arrosto davvero particolare, non ho mai usato le albicocche sciroppate, quelle secche si ma mai le sciroppate

Aria ha detto...

Amica, con tutte le mie allergie alla frutta qui sono costretta a passare ma reputo che sia un secondo veramente sfizioso per le festività natalizie! io sui secondi ho tutto da imparare, non ne cucino praticamente mai! sono giornate così frenetiche che ieri sera avevo una gran tachicardia, da domani dovrei avere un pò più tempo, per scriverti gli auguri con calma!

lucy ha detto...

sai che queste sono decisamente le ricette che piacciono a me.amo moltissimo abbinare la carne alla dolcezza della frutta e pensre che da piccola non potevo avvicinarmi a tali abbinamenti!

monica zacchia ha detto...

ottimo la carne con la frutta, quasi l'unico modo in cui mi piace mangiarla:) Cara Alice ti auguro un sereno Natale a te e alla tua famiglia, un abbraccio mony***

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...