5 giugno 2018

Torta con ricotta ai tre cioccolati


"Il profumo è un autografo emotivo."
(N. Polla Mattiot)

E’ un gesto semplice e di routine quello che compiamo ogni mattina quando “indossiamo" il nostro profumo, prima di uscire ad incontrare il mondo. Quasi tutti noi ne abbiamo uno che in un certo senso ci identifica, una sorta di firma silenziosa, il nostro autografo olfattivo. Come il nostro stile nel vestire, o i nostri gusti con gli anni cambiano, anche il nostro profumo si evolve con noi, accompagna la nostra vita, seguendo le emozioni del momento. Ogni profumo racconta una storia e rappresenta la memoria di un preciso istante. Ogni essenza cela avventure e ricordi ben custoditi dentro eleganti flaconi. Varie identità olfattive che rispecchiano la nostra essenza nella sua poliedricità. Avete mai provato quella bellissima sensazione di percepire la scia di un profumo conosciuto che vi evoca un determinato ricordo? Profumi non solo da boccette, ma anche profumi di case, di vacanze, di luoghi, di persone. Le crêpes calde calde mangiate a Parigi nei giardini des Tuileries, il dopobarba di mio padre, il tabacco da pipa di mio suocero, i neonati dopo il bagno, la cioccolata calda sorseggiata nella baita in montagna … e potrei elencarne mille altri! Per Proust gli odori “sopravvivono alla distruzione e al dissolvimento di cose e persone, persistenti e fedeli a reggere l'immenso edificio del ricordo”. Profumi in grado di riportarci in luoghi e situazioni che abbiamo vissuto e che sono rimasti indelebili dentro di noi, sedimentati nel nostro vissuto, veri luoghi dell’anima rievocatori di emozioni. E tra tutti regna sovrano nella mia memoria olfattiva il profumo della cucina di nonna e di mamma, dei sughi cucinati lenti, dei fritti che rallegravano la tavola, del pane e dei dolci che lievitavano in forno … il profumo più semplice spesso è il profumo più buono!




Ingredienti 
per uno stampo da 23 cm 

250 gr di ricotta di pecora
250 gr di zucchero di canna
3 uova bio
250 gr di farina di farro
50 gr di burro
14 gr di lievito per dolci
100 gr di cioccolato: bianco, al latte e fondente



Procedimento
Per prima cosa, fate sciogliere il burro nel micro, lasciatelo da parte ad intiepidire, e tagliate a coltello i tre tipi di cioccolato: fondente, al latte e bianco. Poi con l'aiuto delle fruste elettriche, montate la ricotta con lo zucchero fino a quando non risulterà un composto bello soffice. A questo punto, sempre continuando a frullare, aggiungete una alla volta le uova, poi unite la farina setacciata, il burro sciolto ormai freddo e per ultimo il lievito. Seguitate a mescolare fino a quando il composto non sarà ben amalgamato. In ultimo, con  l'aiuto di una spatola, aggiungete il misto di cioccolato spezzettato. Imburrate ed infarinate lo stampo, oppure foderatelo di carta forno, versatevi il composto e infornate in modalità statica a 180° per 35/40 minuti. Quando sarà trascorso il tempo necessario, estraete la torta dal forno e lasciatela raffreddare su una gratella per dolci. Prima di servire decorate con zucchero a velo.
Buon appetito!




Buona vita 
e alla prossima ricetta!




21 commenti:

  1. Super golosa, adoro qualsiasi tipo di cioccolato, buona giornata baci

    RispondiElimina
  2. Cara Alice, ecco il vecchietto è ritornato dopo la grande adunata di noi alpini a Trento, passare da me per capire, vedendo le tantissime foto dei 4 post!!!
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Ciao Alice, la tua torta è bellissima, ha un aspetto molto soffice e goloso. Io poi adoro la ricotta e te la copierò subito. Hai ragione, i profumi riescono ad evocare momenti particolari, tra i miei primi ricordi di cucina c'è il profumo di una torta di mele che fa sempre la mia mamma e che io associo all'idea di me bambina che faccio i compiti di scuola sul tavolo di cucina. Un ricordo indelebile. Ti abbraccio fortissimo, mia cara Alice.

    RispondiElimina
  4. Il cioccolato non stanca MAI! e poi piove ininterrottamente da un mese, c'è bisogno di comfort food.. una fetta è avanzata?

    RispondiElimina
  5. Il profumo di "casa" ci riempie il cuore di bei ricordi. Il mio ricordo più intenso è la ciambella con i semi di anice che faceva sempre mia nonna. Sono proprio i profumi più semplici quelli che ci scaldano di più il cuore. Mi sembra di sentire il profumo di buono di questa ciambella da qui. Semplice e casalinga...i miei dolci preferiti

    RispondiElimina
  6. stupenda!!! la foto e la ricetta si commentano da sole!! bravissima!!

    RispondiElimina
  7. mamma mia, che golosità!! mi ci vorrebbe ora!!

    RispondiElimina
  8. con triplo cioccolato, la bonta è al cubo :) un bacione tesoro, buona settimana

    RispondiElimina
  9. che bella cara, adoro questa recetta, I love ricotta too. baci!

    RispondiElimina
  10. Una torta coccolosa, di cui immagino tutto il profumo. Hai ragione, ci sono profumi che restano indelebili nella memoria e basta chiudere gli occhi e si immagina in momento vissuto.

    RispondiElimina
  11. il profumo è davvero un autografo emotivo...e di questa torta mi emoziona la fragranza ;-)
    buona giornata

    RispondiElimina
  12. Il ricordo più intenso per me è il profumo di anice, mentre mia nonna e la mia prozia preparavano le Ferratelle. Quanta nostalgia...Fantastica e golosissima la tua torta Alice!
    Baci,
    Mary

    RispondiElimina
  13. Sembra buonissima!!! Io non so, sto perdendo le forze...poi con la nuova normativa privacy non ho capito cosa devo fare...e la tentazione è quella di chiudere i battenti. Poi passo di qua...e mi vola via questo pensiero...boh!

    RispondiElimina
  14. Sai che anche per me ogni ricordo ha un profumo !!!!! E ce ne sono alcuni davvero speciali . Squisita la tua torta , una delle mie preferite . Un abbraccio grande

    RispondiElimina
  15. Conosco bene quella sensazione di emozioni legata ai profumi..e non solo gli eau de toilette ma soprattutto quelli che escano dalla cucina :-P proprio come questa torta classica che ha tutte le carte in regola per entrare di diritto nella top ten delle meraviglie ^_*

    RispondiElimina
  16. I dolci alla ricotta sono tra quelli che preferisco. L'aggiunta dei 3 cioccolati la fa amare anche a marito e figlio. Mi segno la ricetta. Un bacio

    RispondiElimina
  17. già con la ricotta si merita la stellina, ma con il cioccolato ne conquista una seconda. Se qui ce ne sono tre di cioccolati, non faccio che moltiplicarle!!! :D

    RispondiElimina
  18. La torta con la ricotta e cioccolato è sempre qualcosa di speciale che non delude mai, brava! 😘

    RispondiElimina
  19. i dolci con la ricotta sono i miei preferiti, stampo la ricetta subito, grazie !

    RispondiElimina
  20. Sembra di sentirne il profumo da qui, sempre delle gran belle torte bravissima

    RispondiElimina