26 marzo 2019

Pennoni con gamberi, zucchine e zafferano


È primavera. 
La natura esplode al suo risveglio,
 la carezza dolce della brezza 
scompiglia i pensieri 
e s’insinua nell’anima, 
e appare sul viso un breve sorriso. 
Se guardi il tuo riflesso 
t’accorgerai che dagli occhi guizza un fremito
 di vita nuova, 
lasciati pervadere
 e sorridi alla Vita.
(S. Shan)

Finalmente la primavera è arrivata portando con sé la possibilità di rigenerarsi trascorrendo il fine settimana all'aria aperta. Roma ci ha regalato un week end meraviglioso, una primavera soleggiata mite ed inaspettata, una città in cui reimmergersi e per di più con tanti eventi a cui partecipare. Ad esempio è tornata Via libera, un’occasione per i più sportivi per percorrere in bicicletta alcune delle strade più caratteristiche del nostro centro storico pedonalizzate per l’occasione, una pista ciclo-pedonale lunga circa 15 km da via Cola di Rienzo, a via dei Fori Imperiali, a via Veneto.  In questo week end, proprio per celebrare l’arrivo della primavera, ha aperto anche il Flowers Park, un parco temporaneo ispirato al famoso Keukenhof olandese, con oltre un milione di tulipani da poter raccogliere direttamente dal campo e godersi poi a casa. Ma questo è stato anche il fine settimana, che attendo maggiormente ogni anno, cioè quello delle Giornate FAI. Ogni anno, dal 1993, il primo weekend di Primavera i volontari del FAI organizzano su tutto il territorio nazionale degli eventi dedicati alla riscoperta del nostro patrimonio storico, artistico e culturale, per darci la possibilità di visitare dei luoghi normalmente non aperti al pubblico. Una vera festa per l’anima. Avrei voluto visitare tutte le splendide strutture eccezionalmente aperte nella mia regione, ma per evidenti ragioni di tempo ho dovuto fare delle scelte … comunque è stato bellissimo! E voi cosa avete fatto in questo primo week end di primavera?   



Ingredienti

220 gr di  pasta  corta rigata tipo penne
300 gr gamberi freschi sgusciati
300 gr di zucchine pulite (circa 4 zucchine) 
50 ml circa di vino bianco secco 
1 scalogno
olio extravergine d'oliva
1 bustina di zafferano



Procedimento
Prima di tutto pulite i gamberi, Sciacquateli bene sotto l'acqua corrente, quindi privateli della testa e sgusciateli, staccando la coda, le zampette ed in fine il resto del carapace. Fatto ciò, incidete il dorso del gambero ed eliminate l'intestino (il filetto nero) tirandolo molto delicatamente. Lasciateli da parte. Lavate le zucchine, spuntatele e affettatele a rondelle spesse circa 3-4 mm e tritate lo scalogno finemente.  In un tegame capiente fate soffriggere lo scalogno con tre cucchiai di olio a fiamma medio-bassa, quando sarà appassito aggiungete le zucchine affettate. Salate e cuocete per qualche minuto, devono risultare morbide ma non sfaldate. Quindi aggiungete i gamberi sgusciati, cuocete per pochi istanti e sfumate con il vino bianco, mescolate e lasciate cuocere per circa 10 minuti. Nel frattempo cuocete la pasta al dente, scolatela e versatela nella padella con il condimento, saltate a fuoco vivace un paio di minuti aggiungendo un paio di cucchiai dell’acqua di cottura della pasta in cui avrete precedentemente sciolto una bustina di zafferano, mescolate, impiattate e servite ben caldo. 
Buon appetito!



Buona vita
e alla prossima ricetta!




17 commenti:

  1. Un plato elegante y sabroso para esperar la primavera me encanta,abrazos.

    RispondiElimina
  2. Cara Alice, se anche è tardi un piatto coni nobile lo prenderei volentieri.
    Ciao e buna notte con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. In questo piatto vedo la primavera sarà il giallo dello zafferano un piatto davvero delizioso

    RispondiElimina
  4. In questo weekend ho iniziato ad "annusare" e contemplare il risveglio della natura...colori sapori bellissimi, come quello della tua pasta deliziosa, un abbraccio e buona settimana!

    RispondiElimina
  5. Ciao Alice, che bel piatto! Anche qui a Torino è arrivata la primavera, vicino a casa mia c'è uno splendido albero di magnolia ed un vialetto dover fioriscono degli alberi - che non conosco - ma che ricordano per la loro spettacolare fioritura, dei ciliegi. Quindi ieri giornata dedicata alle foto. Che bel piatto hai preparato e che nostalgia di Roma mi fai venire. BACI!

    RispondiElimina
  6. Che delizia questo piatto Alice buona settimana

    RispondiElimina
  7. Alice che buono e delizioso questa recetta, Un abbraccio e buona settimana!

    RispondiElimina
  8. Questi eventi sono meravigliosi! Perfetti per scoprire angoli del proprio territorio e per trascorrere del sano-tempo all'aria aperta :-) Anche noi siamo stati a passeggio e riscoperto il piacere della sabbia sotto i piedi ^_*
    Golosissima la tua pasta, questo mix di sapori mi fa impazzire!

    RispondiElimina
  9. però un ottimo piatto per iniziare a parlare di primavera,fresco,goloso,leggero,bravissima,come sempre,un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  10. Guarda aspettavo la primavera assetata di sole e di verde e finalmente (a parte oggi che è brutto) posso tornare a godermi il mio lago e il mio caffè sul balcone. Un piatto di pasta ottimo, gamberi, zucchine e zafferano un mix di sapori che si esalta a vicenda. Un bacio

    RispondiElimina
  11. non so da te ma qui la primavera sta facendo dei "brutti" scherzetti. dopo un fine settimana quasi estivo, oggi pare di nuovo inverno :( però vabbè, già vedere le giornate così allungate mi mette comunque in uno stato d'animo migliore. adoro la pasta con il pesce. ottimo trio per un primo ricco e gustoso. un bacione

    RispondiElimina
  12. Che bel piatto, gustoso, mi piacerebbe adesso che devo ancora pensare alla mia cena! Il mio weekend in un palazzetto con l'esordio di mio figlio come agonista (judo), molto molto emozionante..

    RispondiElimina

  13. Absolutely fantastic job you have done here.This is so nice.Thanks for sharing.
    clipping path service

    RispondiElimina
  14. UN classico intramontabile che adoro particolarmente! :-D buona domenica!

    RispondiElimina
  15. Buono per me niente crostacei per lui ma lo posso fare per me è lo farò. Buona serata

    RispondiElimina
  16. Questo è proprio il tipo di primo che piace a me! Delizioso Alice!
    Baci,
    Mary

    RispondiElimina