24 marzo 2013

Garganelli al ragù di festa con zafferano e mandorle

Pasqua si avvicina ed io non so ancora cosa preparare per il pranzo della domenica e del lunedì, ma inizio a fare le prove.  E già perché io non sono proprio normale. La maggior parte delle persone sane di mente, quando hanno ospiti  usano cucinare i propri cavalli di battaglia o quantomeno pietanze sicure, ricette fatte e rifatte insomma in tre parole andare sul sicuro. Io no! Io voglio preparare  sempre cose nuove, ma visto che non sono troppo pazza da cucinarle per la prima volta direttamente agli invitati,  le provo nelle settimane precedenti con le mie cavie che dolcemente  sopportano me e i miei esperimenti, anche quelli mal riusciti che sul blog ovviamente non arrivano.  E voi? Che tipi siete, fate le prove o andate sul sicuro? In questi giorni tra passeggiate nel web, riviste e libri da sfogliare sto trovando un sacco di ricette carine. Quella che vi propongo oggi, è stata molto apprezzata dalle mie cavie e ha passato anche il mio giudizio che è sempre severissimo su ciò che cucino. L’ho trovata su un numero di Cucina Moderna di un po’ di tempo fa e potrebbe essere adatta anche per le prossime feste.  Che ne dite?




Ingredienti
                        per 4 persone                         
250gr di garganelli
300gr di polpa di vitello macinata
1 cipolla piccola
30gr di mandorle spellate
1 arancia non trattata
60 gr di parmigiano reggiano grattugiato
1 bustina di zafferano
Vino bianco
Brodo di carne
Farina 1 cucchiaio circa
olio evo
sale

Procedimento
Grattugiate finemente la scorza dell’arancia. Tostate le mandorle e una volta che saranno ben raffreddate frullatele  grossolanamente (basta usare il mixer a scatti). Tritate la cipolla e fatela appassire in un tegame antiaderente con un filo di olio evo. Rosolatevi  la carne a fuoco medio finché risulterà ben sgranata. Cospargete con un velo leggero di farina e mescolate, bagnate con una spruzzata di vino e fate evaporare. Stemperate lo zafferano in un mestolo di brodo caldo, versatelo sulla carne, coprite e cuocete circa 15 min a fuoco  basso, aggiungendo altro brodo se servisse affinché il ragù resti morbido. Aggiustate di sale. Lessate la pasta e quando sarà pronta scolatela bene e versatela nel tegame del ragù. Aggiungete la scorza di arancia grattugiata, una spolverata di parmigiano e mescolate bene. Impiattate e spolverate con  le mandorle tostate.
Buon appetito!






Buona domenica!




58 commenti:

  1. Consolati tesoro, se tu non ti senti normale io sono proprio folle. Non solo mi piace cambiare e sperimentare sempre cose nuove, ma non faccio neanche le prove prima. Della serie mi butto allo sbaraglio, o la va o la spacca! Con questo ragù dire che andrebbe alla grandissima. Perfetto quel tocco di zafferano abbinato alla nota croccante delle mandorle. Un abbraccio, buona giornata

    RispondiElimina
  2. Questo sugo è qualcosa di spettacolare, tesorina.. <3 Davvero, i miei complimenti!! Non farmi pensare al pranzo di Pasqua che devo cucinare per 12 persone e non ho ancora la più pallida idea di che fare! Io sperimenterei volentieri, perchè a me piace molto ti dirò.. ma non credo che ne avrò nemmeno il tempo quest'anno.. TVTTTB stella! Buona giornata con immenso bene :))

    RispondiElimina
  3. Un piatto molto elegante e soprattutto gustoso...mi piace tantissimo!!!!

    RispondiElimina
  4. Questo come primo lo vedo bene per il pranzo di Pasqua, poi non so le tradizionali delle tue parti. Baci!

    RispondiElimina
  5. Anche io sono come te mi piacciono le novità e a dire il vero le provo proprio all'ultimo minuto :-). Questo piatto per esempio è perfetto! Un bacione

    RispondiElimina
  6. Anche io provo prima le ricette e se vengono buone le propongo!!!
    A PAsqua, come ogni anno, sono dai miei e quindi al pranzo pensa mia mamma. Io mi concentro sui dolci.
    Ottimo questo primo piatto, di questo bel colore!
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  7. mi piace da matti questa versione di pasta, proverò a farla anche io è davvero festosa e golosa!

    RispondiElimina
  8. Vitello, mandorle e zafferano?
    Ciao proprio!
    Posso averne un piatto? :D

    RispondiElimina
  9. Io dico che è un piatto appetitosissimo tesoro e ovviamente da provare subito e per il menu a casa mia si va sempre sul sicuro perchè siamo troppo tradizionalisti anzi più che altro è il signor Però che vuole sempre le stesse cose:D!!Bacioni,imma

    RispondiElimina
  10. Io di questo ragù mi sono innamorata! Del resto visti i problemi che ho con il pomodoro tutte le varianti gustose sono più che ben accette ;)
    Alice ma ti hanno avvertito del "raduno" tra blogger organizzato per il 27 aprile a Roma?

    RispondiElimina
  11. Io son più pazza di te.. utilizzo direttamente gli invitati come cavie.. e credimi a volte soprattutto con i dolci di compelanno.. ho rpeso certe sole! Non t8u... sto piatto di garganelli mette una fame!!! Buona giornata :-)

    RispondiElimina
  12. Pure io voglio sempre presentare cose nuove ai miei ospiti (e anche alla famiglia), ma non sono brava come te che li provo prima...io esordisco sempre con degli esperimenti!!!
    Ma questa ricettina me la copio subito! ;)

    RispondiElimina
  13. io sono esattamente come te...quando ho qualcuno e dico a mio marito " che potrei fare?" e lui tutte le sante volte "quello che ti viene meglio" ma secondo te? una foodblogger? nàààààààà
    sai che monotonia fare sempre le stesse cose? chi non risica..non rosica no?
    anche se mi rendo conto che quando sperimento, provo e abbino cose nuove se lo faccio per i miei...è tutta un'altra cosa...sono + rilassata e tutto viene meglio...
    e vabbòòòò

    ma torniamo a te: ma che buoni questo garganelli...lo sai che non li faccio quasi mai^? oddio oramai è più di un anno che cucino pochissimo la pasta... ma ottimi sì...sento anche il profumino
    hihhiiihi

    BUONA PRIMAVERAAAAAAAAAAAAA

    RispondiElimina
  14. E anch'io come federica non faccio prima le prove...a parte qualche raro caso ...ahahha

    RispondiElimina
  15. davvero molto troppo invitante un abbraccio simmy

    RispondiElimina
  16. ma questo piatto è fantastico, lo vorrei provare, ma chissà che diranno a casa, è un po' diverso dal solito!

    RispondiElimina
  17. Molto invitante questo piatto!!! Davvero da provare!!

    RispondiElimina
  18. Molto invitante questo piatto!!! Davvero da provare!!

    RispondiElimina
  19. e dai che siamo blogger.....potremmo andare sul sicuro ma poi ci vine sempre in mente qualcosa di nuovo o una variante da provare, direttamente il giorno del pranzo o della cena:-)
    parenti e amici ormai sono abituati e rassegnati;-)
    E' da un po' che ho voglia digarganelli, mi sa che copio!

    RispondiElimina
  20. Ciao Alice, come mi piace questo piatto! dev'essere profumatissimo e delicato. Mi sembra un esperimento perfettamente riuscito. Baci.

    RispondiElimina
  21. Non sempre faccio le prove. Con questo primo mi conquisteresti. :)

    RispondiElimina
  22. dagli accostamenti un po strani quel zafferano e mandorle mi piace molto

    RispondiElimina
  23. c'è assoluto bisogno di novità, ben vengano! Ottimo questo piatto!

    RispondiElimina
  24. anch'io mi esibisco in ricette difficili quando ho ospiti, ogni tanto rasentando la catastrofe, per cui ogni tanto mi esercito su alcuni piatti per essere sicura di saperli replicare per bene, all'occasione.
    Buonissima questa pasta, sembra davvero delicata e profumata, farai un figurone!

    RispondiElimina
  25. Io faccio sempre le prove, raramente porto in tavola piatti non provati prima. Si può trattare in questo caso di antipasti, ma è molto raro.
    bello questo ragù e i garganelli li adoro, ho sempre un pacco in casa.

    RispondiElimina
  26. Guarda, se ti serve una cavia vengo io; splendidi questi garganelli! Tu non sei pazza, però ti piace l'avventura ed è bellissimo. Un abbraccio

    RispondiElimina
  27. Ciao, un piatto invitante e dai mille sapori, di sicuro ragù arancia e mandorle è veramente un tris spettacolare!

    RispondiElimina
  28. Ottimo abbinamento degli ingredienti. Da provare!

    RispondiElimina
  29. anch'io amo sperimentare sempre, anche quando ho ospiti, è più forte di me! Vedi? Siamo in due... :))
    La tua pasta mi sembra ottima... così piena di sapore. Credo che la rifarò, però, se non ti spiace, in versione vegetaria perché non amo troppo la carne :))
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  30. Alice mi scrivi il tuo indirizzo email così parliamo in maniera diretta?

    RispondiElimina
  31. wow
    ti seguo con piacere, passa a trovarmi se ti va. kiss
    http://muchoney.blogspot.it/

    RispondiElimina
  32. Io tendenzialmente andrei sul sicuro, a volte ho fatto qualche esperimento ma, visto che non sono stati sempre perfetti ora sono più restia..
    In ogni caso il pranzo di Pasqua da me lo fa la mamma:) io parlo di pranzi un po' allargati con gli amici!
    A presto cara:*

    RispondiElimina
  33. Io ho sempre paura di provare piatti nuovi in cucina, perche' non so mai quali possono essere le reazioni della famiglia, ma tu sei bravissima a creare cose nuove questa pasta e' favolosa!!!Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  34. Buonai, buoni, buoni! Questi mi piacciono proprio tanto! Brava, ottima idea!

    RispondiElimina
  35. Ciao alice! che buono questo piatto ;)) baci e buona giornata!

    RispondiElimina
  36. adoro il tuo blog :)
    ti seguo, passa a trovarmi se ti va

    http://muchoney.blogspot.it/

    RispondiElimina
  37. adoro la tua cucina
    ti seguo passa a trovarmi se ti va :)

    http://muchoney.blogspot.it/

    RispondiElimina
  38. buonissimi....complimenti per il blog, da oggi ti seguo anch'io :) buon we

    RispondiElimina
  39. Ciao, che bel piatto quanto mai adatto alle prossime feste!!!
    Anch'io amo sperimentare e sono sempre alla ricerca di nuove proposte, che propongo....senza provare!!!
    Baci

    RispondiElimina
  40. Garganelli è forse il tipo di pasta che mi piace in assoluto mangiato sempre a Bologna con la salsiccia. Buona fine settimana e ora...provo la tua.

    RispondiElimina
  41. ciao carissima rieccomi n pista come sempre splendidi piatti buon fine settimana

    RispondiElimina
  42. Io sono ancora più matta di te! Non avendo a portata di mano cavie durante la settimana, aspetto sempre gli ospiti per testare le mie ricette nuove!!! Finora è andata bene... Quei garganelli sono in perfetta sintonia con te. Penso proprio che si avvalori sempre più l'idea di essere a tavola con te!!! Peccato che ho un altro invito!!! Bacione grande e buon we!!

    RispondiElimina
  43. questa è una vera chicca, me la segno subito! buon we Alice, un abbraccio !

    RispondiElimina
  44. Io sono un po' e un po'. Mi piace sperimentare nuove ricette ma su alcune cose vado sul sicuro. Cerco di cambiare un po' se no mi ritrovo a fare sempre le stesse cose tutti gli anni. Questi garganelli hanno un aspetto delizioso. Le ricette di cucina moderna sono sempre ottime, adoro quella rivista

    RispondiElimina
  45. Che ricettina sfiziosa!
    Ps. Ti seguo! ;))

    RispondiElimina
  46. Ciao Alice, penso che questa cosa ci accomuni, dato che anche io non cucino quasi mai le stesse cose, vado in tilt quando ho ospiti, soprattutto se non amano molto le sperimentazioni.
    Questa ricetta è una di quelle che proverei ad occhi chiusi...puoi invitarmi senza problemi!

    Buona domenica delle Palme

    RispondiElimina
  47. anche io sperimento sempre non ho un menu'e quest'anno sono senza idee!!!
    pero' i tuoi garganelli sono troppo buoni;)
    un bacio

    RispondiElimina
  48. Io non ho ospiti questa domenica,quindi niente esperimenti!Il tuo mi sembra più che riuscito,certo l'uso dell'arancia e delle mandorle lo rende particolare!E poi,è piaciuto alle cavie?Allora sei al sicuro!Un bacione cara e buona domenica delle palme!

    RispondiElimina
  49. Io a volte improvviso, a volte se non ho tempo vado sul sicuro! per Pasqua però stavolta spero di non dover cucinare e di "andare a tavola apparecchiata" come si suol dire! queta ricetta mi ispira molto, ha degli abbinamneti che mi piacciono parecchio, come lo zafferano e le mandorle! e se ha passato il tuo vaglio non si può che andar sul sicuro!

    RispondiElimina
  50. dico che il piatto è interessante...anche io non cucino mai quello che ho già fatto, sperimento e rischio!!!
    A presto

    RispondiElimina
  51. Che buono davvero!! Da me difficilmente si fanno esperimenti culinari... Cuciniamo i piatti classici!! ;) Ma io sperimento sui dolci!!!

    RispondiElimina
  52. Ciao, questo primo piatto con il ragù e le mandorle sembra davvero ben riuscito!
    baci baci

    RispondiElimina
  53. Io penso penso penso e poi puntualmente improvviso! I classici li mangio a casa dei miei e dei suoceri, a casa mia sperimento e sono fortunata che il marito mangia tutto quello che gli propongo!

    RispondiElimina
  54. Buoni questi garganelli!Faccio il pollo con le mandorle e lo zafferano e quindi immagino con facilita' quanto sia buono questo ragu'!
    Un bacio.

    RispondiElimina
  55. Buona Pasqua dolce amica mia! Scrivo qui perchè questi me li ero persi...e mi piaccioono un sacco ;)

    RispondiElimina