8 marzo 2013

Torta di rose alla Nutella


Ballata delle donne

Quando ci penso, che il tempo è passato,
le vecchie madri che ci hanno portato,
poi le ragazze, che furono amore,
e poi le mogli e le figlie e le nuore,

femmina penso, se penso una gioia:
pensarci il maschio, ci penso la noia.

Quando ci penso, che il tempo è venuto,
la partigiana che qui ha combattuto,
quella colpita, ferita una volta,
e quella morta, che abbiamo sepolta,

femmina penso, se penso la pace:
pensarci il maschio, pensare non piace.

Quando ci penso, che il tempo ritorna,
che arriva il giorno che il giorno raggiorna,

 penso che è culla una pancia di donna,
e casa è pancia che tiene una gonna,
e pancia è cassa, che viene al finire,
che arriva il giorno che si va a dormire.

Perché la donna non è cielo, è terra
carne di terra che non vuole guerra:
è questa terra, che io fui seminato,
vita ho vissuto che dentro ho piantato,
qui cerco il caldo che il cuore ci sente,
la lunga notte che divento niente.

Femmina penso, se penso l’umano
la mia compagna, ti prendo per mano.

Edoardo Sanguineti


Eva è venuta dopo Adamo. La donna è nata da una costola dell’uomo, ecc.ecc. Se interroghiamo la storia, il mito, la leggenda, l’universo è uomo. Se leggiamo  la “Ballata delle donne” di Edoardo Sanguineti l’universo finalmente è donna. Oggi 8 marzo ho voluto pubblicare  questo suo componimento in cui emerge centrale la figura della donna come un microcosmo di energie in grado di animare da sempre e per sempre il nostro pianeta. Figlia, madre, nuora, sorella, amica, la donna è costantemente impegnata in una lotta. Eppure la sua battaglia è silenziosa, non impugna le armi, perché “femmina penso, se penso la pace”. Il sudore di donna è acqua e concime per la terra sterile. Sanguineti  riesce in maniera singolare a costruire un discorso alla fine del quale convince il lettore che il motore del mondo indossa la gonna e che la donna è il rifugio sicuro e il porto da cui ripartire. Ella è semplicemente, ma non banalmente, l’umano. 
E per voi amiche mie, invece di un ramo di mimosa,  voglio lasciare oggi un bocciolo di rosa goloso  con l'augurio che la vostra vita non conosca mai discriminazioni, violenza e soprusi e che gli uomini che vi staranno accanto, per tanto o per poco, in amicizia o in amore abbiano sempre rispetto per l'umano meraviglioso microcosmo che siete!




Ingredienti
350 gr. farina manitoba
150 gr. latte
1 cubetto lievito di birra
3 cucchiai di olio evo
3 tuorli
sale 1 cucchiaino
zucchero 2 cucchiaini
nutella q.b.
 
Procedimento
Sciogliete il lievito nel latte tiepido insieme ad un cucchiaino di zucchero. Mettete nell’impastatrice con il gancio la farina, l’olio, i tuorli e il latte e fate girare un pò, poi mettete  il sale e il resto dello zucchero e impastate fino ad ottenere la classica palla (almeno 5 minuti). Prendete l'impasto e mettetelo sulla spianatoia e seguitate ad impastare a mano per altri 5 minuti cioè fino ad incordatura. Mettete l'impasto lavorato in una ciotola coperta e lasciatelo lievitare al caldo per due ore. Riprendete la pasta e stendetela con il mattarello fino a darle una forma rettangolare. Spalmate con la nutella, ma non troppo abbondantemente per non farle straripare in fase di arrotolamento. Ricordatevi di lasciare tutto intorno 1 cm di bordo libero. Partendo dal lato lungo arrotolate la pasta su sé stessa formando un cilindro.Tagliate delle fette alte 2/3 cm. Sistemate le fette in una teglia foderata di carta forno  lasciandole ben distanziate tra loro per fare in modo che rimangano staccate anche dopo aver lievitato nuovamente. Coprite la teglia con un telo e lasciate lievitare per 40/50minuti. Cuocete in forno statico a 180° per 20-30 minuti. Servite i boccioli  tiepidi  o freddi con una spolverata di zucchero a velo. Vi consiglio di gustarli in giornata, perchè l'indomani perdono la loro fragranza. 
Buon appetito!



Buon 8 marzo!




38 commenti:

  1. Non festeggio da sempre, ma apprezzo moltissimo questa poesia e il tuo augurio e lo condivido :)
    Un bocciolo anche per me :)

    RispondiElimina
  2. Uno splendido bocciolo di rosa, che accetto molto volentieri augurandoti di vivere ogni giorno della tua vita come un giorno speciale, e augurandoci che mai nessuna donna debba piu' sopportare nessuna violenza!!!Un abbraccio grande!!

    RispondiElimina
  3. Grazie Alice, per il dolcino delizioso e per la poesia, il tuo post è bellissimo!!!
    Bacioni, a presto :))

    RispondiElimina
  4. Amica mia che tenera sei!! Non ho mai festeggiato, se non nella semplicità di un sorriso condiviso con mia sorella o mia mamma.. però le tue parole sono bellissime e sono lo specchio di ciò che porti dentro: sei unica, davvero, e il tuo pensiero è tenerissimo! <3 GRAZIE, grazie! Augurissimi anche a te, stella vera! :)))

    RispondiElimina
  5. Basta poco per un dolcino soffice e perfetto!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. bellissimo questo bocciolo, adattissimo a festeggiare le donne, un bacio

    RispondiElimina
  7. Bellissima la tua poesia tesoro e prendo uan tortina altro che mimosa...con una di queste meraviglie mi sentirei in pace con il mondo!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  8. Che delizioso bocconcino!
    Grazie per questa dedica! :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
  9. ma che belle... assomigliano un po' alle mie rose (senza torta!)
    buona festa cara ... e anch'io come te penso che la donna va rispettata per quello che è non per ciò che "appare" ed oltre la gonna c'è di più...come diceva una canzoncina di qualche anno fà!
    un bacione, buona festa e buon we
    (io sono la solita ritardataria ma qualcosa stasera invento di sicuro!!)

    RispondiElimina
  10. che idea carina questo bocciolo...brava Alice!

    RispondiElimina
  11. Alice!!! che bella quella ballata.. davvero bella!!!!! E ottimo il tuo dolcetto.. un bocciolo bellissimo.. lo prengo cara! Baci e buon w.e. .-)

    RispondiElimina
  12. buon 8 marzo anche a te tesoro e grazie per il bel post e il dolcino goloso!!
    ti rispondo qui alla domanda a proposito delle pizze:la mia ignoranza è immensa non credere e quindi vado con la farina indicata per pizza al super ^_^
    bacioni grandi

    RispondiElimina
  13. Visto che tu mi segui sai quanto amo la nutella e il cioccolato, visto che li piazzo ovunque... quindi questi muffin sono spettacolosi!!

    RispondiElimina
  14. Non conoscevo questa ballata, è davvero bellissima! C'è ancora molta strada da fare, e non sono per niente ottimista, la nostra società è ancora ben lontana dalla vera parità dei sessi, però molto del cammino è stato fatto, almeno in occidente, dobbiamo chiudere un ventennio del nostro paese in cui l'immagine della donna è regredita in maniera allarmante, e proseguire verso una condivisione reale di ruoli e diritti. Meravigliosa questa rosellina lievitata!

    RispondiElimina
  15. Uno splendido e goloso bocciolo..tanti cari auguri anche a te! A presto, Alison

    RispondiElimina
  16. Non ho mai festeggiato l'8 marzo ma ti ringrazio per questa bellissima poesia e per lo splendido augurio che ricambio con tutto il cuore. Questi boccioli sono deliziosi :) Un abbraccio, buon fine settimana

    P.S. per la sponge cake al cacao non penso ci siano problemi. Sostituisci 15-20gr di farina con altrettanto cacao amaro ;)

    RispondiElimina
  17. Alice, un buon 8 marzo anche a te. E vorrei che tutti potessero pensare al valore delle donne ogni giorno che passa, al loro potere vitale e creativo, ai torti che devono subire ancora oggi dopo infinite battaglie mai vinte. Vorrei che non si parlasse più di donne morte per mano di chi dice di amarle o di chi vuole solo possederle. Vorrei che le nostre figlie fossero le donne che inaugurassero un nuovo mondo fatto di rispetto e valorizzazione. Lo prego, lo spero.
    Un forte abbraccio. Pat

    RispondiElimina
  18. Buoni questi boccioli, io oggi pranzerei molto volentieri così!
    Auguri!

    RispondiElimina
  19. Grazie per gli auguri che ricambio con il cuore e che bellissimo dolcetto! Stupenda l'idea di farlo a forma di rosa :D
    Baci e auguri anche a tua figlia ;)

    RispondiElimina
  20. Lo accetto volentieri questo bocciolo, la tua poesia è ricca di parole profonde ti abbraccio

    RispondiElimina
  21. buon 8 marzo anche a te!! buonissimo questo dolcetto!!

    RispondiElimina
  22. ricetta golosa,complimenti sei bravissima!
    unita ai tuoi lettori!!!
    PASSA NELLA MIA CUCINA SE TI Và :-)

    http://assaggi-incucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  23. ricetta golosa,complimenti sei bravissima!
    unita ai tuoi lettori!!!
    http://assaggi-incucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  24. ricetta golosa,complimenti sei bravissima!
    unita ai tuoi lettori!!!
    PASSA NELLA MIA CUCINA SE TI Và :-)

    assaggi-incucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  25. Ciao, bello il tuo blog. Mi sono unita ai tuoi sostenitori, se ti va fallo anche tu e aiutami a crescere.
    Francesca.

    RispondiElimina
  26. la poesia è davvero bellissima, non c'è nient'altro che possiamo aggiungere. Ah, sì, il bocciolo di rosa io lo accetto molto volentieri :))
    Un abbraccio e buon 8 marzo anche a te!

    RispondiElimina
  27. Credimi sono commossa
    Ho la pelle d'oca nel leggere questa ballata che non conoscevo e che grazie a te oggi ho apprezzato e che da oggi mi ha toccato profondamente il cuore
    la leggerò alla mia bambina perchè sappia e impari cosa significhi essere donna
    Grazie di cuore Alice!!!!!!!!!!!!!
    e grazie per questo bocciolo goloso che accolgo con piacere
    Un bacio

    RispondiElimina
  28. grazie per questo pensiero che dire goloso è poco. bravissima

    RispondiElimina
  29. Bellissimo questo post e bellissime parole, complimenti e grazie mille!
    Bacioni e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  30. Un bel componimento di Sanguineti che ci fa sentire orgogliose di essere donne!
    Un bocciolo di rosa ... strepitoso e coccoloso. Sembra quasi una versione dolce delle mie sfogliette!!!! Una certa sintonia...
    p.s. neanche io sapevo del corso della Papa. La prossima volta stiamo con le antenne puntante. Ci andremo sicuramente insieme!!!! Bacione.

    RispondiElimina
  31. Grazie Esme,per la ballata,le tue parole e naturalmente la rosa golosa!Un vero inno alla donna,che merita il rispetto dovuto....cerco di insegnarlo ogni giorno a mio figlio.Per ora son fortunata,lo auguro a tutte e a te tantissimi auguri cara,che sei una donna forte e speciale,che sia sempre il giorno delle donne!

    RispondiElimina
  32. una goduria, come si fa a dire no non posso;posso,posso e come se posso. Grazie a presto

    RispondiElimina
  33. Carinissimo questo bocciolo di rosa, e bellissima la poesia.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  34. ciao Cara Esmè sono stata molto indaffarata ho qualche problema con il blog quindi non sono più passata a trovarti . I problemi rimangano non mi resta di far visita alle amiche più care per vedere che cucinano.. il tuo bocconcino di rosa è delizioso un abbraccio simmy

    RispondiElimina
  35. Alice che bella la ballata non la conoscevo..... E grazie per il dolcetto che hai preparato per noi! Un bacione

    RispondiElimina
  36. Arrivo un po' in ritardo ma contraccambio di cuore.
    Amo e celebro la festa della donna per ricordare che le donne, come chiunque, vanno rispettate ed amate.
    Quindi il mio augurio più grande è che tu possa essere amata e rispettata come non mai.
    Tanti baci bella donna.

    RispondiElimina
  37. un bel mondo per festeggiare l'otto marzo

    RispondiElimina