1 ottobre 2013

Millefoglie con pasta fillo

La prima volta che ho sentito parlare di pasta fillo o phyllo  è stato ad Atene, tanti tantissimi anni fa, quando il mio amore più dolce aveva solo pochi mesi di vita. In quel periodo vivevamo in Grecia e la mia vicina di casa adorava sfornare dolci di cui mi omaggiava spesso. Uno di questi era la famosa baklava, un dolce complesso e stratificato, composto di tante sottili sfoglie di pasta fillo,  imburrate e alternate  a stari di frutta secca impastata a zucchero e miele, e dopo la cottura in forno, viene imbevuta con una soluzione di zucchero, miele, spezie e acqua di rose. Nella  tradizione greca  viene servita tagliata in triangoli, quadrati o rettangoli. Pensate che tradizionalmente, secondo gli Ortodossi, dovrebbero essere 33  il numero di strati esatti di una baklava, in riferimento agli anni della vita di Cristo. Comunque sto deviando il discorso, torniamo alla pasta fillo, l’ho scoperta con questo dolce che però sinceramente non mi è mai piaciuto, troppo... veramente troppo dolce per i miei gusti, ma ho invece scoperto che la croccantezza di questa sfoglia e la sua versatilità la rendevano adatta ad essere utilizzata anche in molte ricette italiane.  La pasta fillo viene paragonata spesso, ed in maniera impropria, alla nostra pasta sfoglia mentre in realtà si differenzia per diversi aspetti; prima di tutto per l’esigua quantità di grassi e poi per i tempi di cottura davvero ridotti. Il risultato è una base dal gusto neutro e molto croccante, può essere utilizzata sia nella preparazione di dolci, che in quella di piatti salati. Oggi ad esempio ve la propongo in versione dolce,  una classica millefoglie, ma a base di pasta fillo. Un binomio veramente  armonioso:  la croccantezza della sottilissima pasta con il ripieno cremoso.


Ingredienti
1 rotolo di pasta fillo
50 gr di burro
Zucchero a velo
Crema pasticcera 1 litro
100 gr gocce di cioccolato

Procedimento
Foderate la teglia con della carta forno e adagiatevi  sopra i fogli di pasta fillo seguendo questo procedimento per ogni foglio: direttamente nella teglia stendere un foglio di pasta fillo spennellandolo bene con il burro che avrete fatto precedentemente sciogliere   adagiate sopra un altro foglio di pasta fillo e spennellarlo bene…e così per tutti i  fogli di pasta fillo. Con un coltello ben affilato ritagliare dei rettangoli , questa operazione va fatta prima della cottura  perchè la pasta fillo diventa molto friabile e croccante una volta cotta e quindi è praticamente impossibile fare questa operazione post cottura e pretendere che il taglio venga perfetto. Infornare nel forno preriscaldato a 180°C  e cuocete per 7/10 minuti circa, dipende dal forno comunque finchè la pasta assume un colore ben dorato, ma non bruciato!Una volta cotta togliete subito dal forno e lasciatela  raffreddare a temperatura ambiente. Nel frattempo preparate la crema pasticcera con la vostra solita ricetta, la mia se volete la potete trovare qui e mettetela in frigo a raffreddare. E’ molto importante assemblare il  dolce solo poco prima di  servirlo per poter mantenere la croccantezza della fillo. L’assemblaggio è semplicissimo. Prima di tutto mescolate le gocce di cioccolato alla crema pasticcera poi  prendete 3 fogli di pasta fillo, adagiate un po’ di crema e qualche altra goccia di cioccolato, poi  sovrapponete altri 3 strati di pasta fillo, adagiate altra crema e finite con altri tre strati di fillo. Spolverizzate la superficie con abbondante zucchero a velo.
Buon appetito!

NOTE
La pasta fillo si vende  già stesa in fogli sottilissimi rettangolari e pronta per l’uso, sia fresca che congelata. Per scongelarla lasciatela nell’ imballaggio sigillato per una notte nel frigo. L’unica accortezza è di farla scongelare senza toglierla dall’imballaggio evitando così che i fogli si secchino. Se la confezione dovesse restare aperta prima dell’uso è consigliabile coprirla con un panno umido oppure avvolgerla in un foglio di alluminio.Se non doveste usare tutta la confezione per la vostra preparazione, il resto della pasta potete conservarlo arrotolando di nuovo la pasta fillo e avvolgendola con un foglio di alluminio, e mettendola in frigo dove potrà essere conservata  al massimo una settimana, oltre si seccherebbe troppo. Se invece la comprate fresca, quella in più la potete congelare. 
Se volete utilizzare la pasta fillo per una preparazione salata, al posto che con  il burro, spennelate con l’olio. Invece per una ricetta light, dolce o salata,  potete spennellare con acqua o latte.





Buona giornata e 
alla prossima ricetta!



39 commenti:

  1. Tesoro é una visione celestiale davvero e la baklava non sono mai riuscita a provarla perché non riesco a trovare da nessuna parte la pasta fi millefoglie da urlo alic cara!! Un bacioneeee,
    Imma

    RispondiElimina
  2. Ciao Alice, che meraviglia, è davvero un'idea geniale fare la millefoglie con la pasta fillo...croccante e golosa!!! Bravissima!!!
    Bacioni, buona giornata...

    RispondiElimina
  3. O_O che visione stragolosa!!! mi strapiace!! Buona settimana!

    RispondiElimina
  4. ma dai? con la pasta fillo.. beh, idea geniale
    baci cara

    RispondiElimina
  5. Baklava?! l'unica volta che l'assaggiai era in un ristorante qui a Cagliari..ma quanto vorrei provarla..beh vorrei provare anche la tua millefoglie..me ne offri?!

    RispondiElimina
  6. Io adoro la pasta fillo!!!!!!! Me la faccio in casa!!!! E la uso nei più svariati modi. Questa millefoglie è davvero invitante. Bravissima ^_^

    RispondiElimina
  7. Questa millefoglie deve essere golosissima e sicuramente più leggera di quella classica.
    Buon inizio di settimana
    Enrica

    RispondiElimina
  8. Ma sai che io non la trovo con facilità questa pasta fillo? Il tuo dolce è bellissimo, sarebbe davvero un peccato non sperimentarlo! :)
    Un bacio grande Alice!

    RispondiElimina
  9. Io la amo!!!!!! da una croccantezza che non si ha con la pasta sfoglia!! Bell'idea una millefoglie golosa.. baci e buona settimana :-)

    RispondiElimina
  10. Deliziosa.
    Dolce, croccante e semplice.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  11. Grande post, devo provare!
    La cucina è anche la mia passione nei tuoi articoli si può anche vedere! Saluti

    RispondiElimina
  12. Ciao Alice,
    che meraviglia 0_0 bravissima!
    Peccato che non riesco a trovare la
    pasta filo :(

    Complimenti sempre bravissima!

    Antonella

    RispondiElimina
  13. la devo proprio provare, mai utilizzata! bellissimo dolce!

    RispondiElimina
  14. Veloce, leggera e di bell'effetto, mi piace!!!!

    RispondiElimina
  15. alternativa interessante! Brava!
    buona giornata
    spery

    RispondiElimina
  16. Da poco la trova al supermercato vicino a casa....prima era una ricerca folle!
    bella versione dolce io l'ho sempre usata nel salato :-)
    bravissima e grazie per la bella ricetta ^_^

    RispondiElimina
  17. Alice come stai???
    La scuola come va???
    Anche a me piace molto la pasta fillo, purtroppo fatico un pochino a trovarla ultimamente..buonissima e leggerissima la tua millefoglie, bellissima idea!!
    Baci! Roby

    RispondiElimina
  18. Ottima idea.
    A me piace la pasta fillo proprio per la croccantezza, e come scrivi è ideale anche per le preparazione salate.

    RispondiElimina
  19. Interessantissimo l'utilizzo della pasta fillo nel dolce. Da provare sicuramente. sei sempre bravissima, Alice!

    RispondiElimina
  20. Anche a me non piace tanto la baklava, davvero troppo dolce. Però trovo che la phillo sia davvero fenomenale. L'ho usata spesso ma ma i per una millefoglie. Grazie del suggerimento, ha proprio l'aria di essere davvero golosa

    RispondiElimina
  21. Quest'estate a Creta ho mangiato chili di baklava *_* (e infatti in dieci giorni sono ingrassata quasi quanto in otto mesi completi di gravidanza :P ).
    Che bellissima idea usare la pasta phillo come base per una millefoglie! Ne vorrei proprio un pezzetto, o meglio un pò più di un pezzetto, diciamo un tre o quattro fette :P

    RispondiElimina
  22. carissima Alice , che dire..... e' semplicemente una bonta' super golosa da leccarsi i baffi ,bravissima ....un abbraccio grande.

    RispondiElimina
  23. data la difficoltà che ho nel reperirla da tempo ho deciso che la fillo me la faccio da me!
    Di lì alla tua millefoglie il passo è breve... e molto goloso! Un abbraccio e buona serata

    RispondiElimina
  24. bellissima! Mi piace da impazzire la millefoglie!!

    RispondiElimina
  25. Non ho mai fatto questa pasta, che bella idea così farcita! un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  26. Da me non si trova facilmente, ma se dovesi trovarla verrò sicuramente a copiarti questa ricetta, sicuro!!!

    Veramente goloso.


    Ti seguo su bloglovin

    RispondiElimina
  27. Ho proprio della pasta filla nel congelatore da utilizzare grazie per le dritte e per la ricetta buona giornata.

    RispondiElimina
  28. grazie 1000 per essere passata da me. Queste millefoglie sono eccezionali. complimenti buona giornata tiziana la cucina di pitichella

    RispondiElimina
  29. Per una millefoglie la trovo perfetta,la sua croccantezza è l'ideale per accogliere la morbida crema!Ottima,grazie cara del suggerimento,un bacione!

    RispondiElimina
  30. faccio sempre fatica a trovarla la phillo, uffa....
    complimenti per la golosità che ci hai regalato!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  31. te non sai quant'è che la voglio provare, sia nel dolce che nel salato
    ma possibile che all'esselunga siano così indietro? mahhh!
    che buonooooo

    RispondiElimina
  32. ti confesso che non ho mai provato questa pasta perchè non la trovo...la millefoglie, invece, ne sono innamorata! per il resto, sto tenendo duro, anche se devo fare i salti mortali per organizzarmi...ma questa volta voglio farle capire che non abbasserò la testa, in nome di principi ai quali credo molto...tra i quali, la lealtà e il rispetto reciproco!

    RispondiElimina
  33. Ciao Alice, ho letto un post interessante con informazioni su di un alimento che non ho mai provato ad utilizzare, c'è sempre qualcosa da imparare...grazie!!!

    RispondiElimina
  34. oddio cosa deve essere!!! Adoro la pasta fillo ! Buona settimana...

    RispondiElimina
  35. Un'idea veramente deliziosa, complimenti!!!!

    RispondiElimina
  36. no no puoi tornaci a parlare della grecia è molto interessante ha un debole per la blakava....

    RispondiElimina
  37. Ottima idea cara,bravissima!!!;-)
    Bacioni

    RispondiElimina
  38. Che bella questa ricetta! Con la pasta filo non le ho mai fatte, ma sembrano una vera delizia!
    Ci rammarica averti creato un dispiacere utilizzando come avatar lo stesso cappello rosso che hai tu. Avevamo scelto questo semplicemente perchè il rosso è il nostro colore preferito. Quindi ti chiediamo scusa se ti ha dato fastidio, perchè non era assolutamente nostra intenzione. Abbiamo provvisto subito a cambiare.
    Buona Giornata!

    RispondiElimina