28 settembre 2013

Sofficini ... home made!

Il pediatra di mia figlia aveva l’abitudine di dare a tutti i neo genitori una copia di questa poesia, poche parole  che mi hanno aiutata  quando intorno a me qualcuno dubitava della mia linea educativa e cercava di farmene dubitare. Ieri pomeriggio  chiacchierando via mail con una amica mi  è tornata in mente e ho deciso di postarla per farla conoscere a chi genitore lo è già e a chi lo sta per diventare come Daniela, o per chi lo è diventato da poco come Ombretta o per chi, come è accaduto a me in passato, ancora viene ostacolato nella sua linea educativa da nonne invadenti e prevaricatrici. 


I BAMBINI IMPARANO CIO' CHE VIVONO 

Se un bambino vive nella critica
 impara a condannare.
Se un bambino vive nell'ostilità 
impara ad aggredire.
Se un bambino vive nell'ironia
 impara ad essere timido.
Se un bambino vive nella vergogna
 impara a sentirsi colpevole.

Se un bambino vive nella tolleranza
 impara ad essere paziente.
Se un bambino vive nell'incoraggiamento
 impara ad avere fiducia.
Se un bambino vive nella lealtà 
impara la giustizia.
Se un bambino vive nella disponibilità 
impara ad avere una fede.
Se un bambino vive nell'approvazione
 impara ad accettarsi.
Se un bambino vive nell'accettazione e nell'amicizia
 impara a trovare l'amore nel mondo.
 ( Doret's Law Nolte )


Ed ora una ricetta dedicata a tutti i bambini, anche quelli cresciuti (mio marito li adora), deliziosi sofficini home made. Questa volta la mia musa ispiratrice è stata la dolce Ylenia , ma di versioni di questi sofficini ce ne sono tantissime in giro per il web, cito solo lei perchè è la prima cronologicamente che ho visto, per cui spero che nessuno si offenda o si senta plagiato.




Ingredienti 
(con cui io ho ottenuto 24  mini sofficini)
250 ml di latte
250 gr di farina + altra per la tavola
50 gr di burro
1 cucchiaino di sale

Per la farcitura
Besciamella
100 gr di prosciutto cotto
100 gr di provola

Per la panatura e frittura
2 uova
Pan grattato
Olio per friggere

Procedimento
Portate a bollore il latte insieme al burro e al sale.  Setacciate la farina e aggiungetela al latte che bolle tutto in una volta e mescolate qualche secondo e poi togliete dal fuoco. Verrà un composto molto granuloso. Copritelo con un panno o un foglio di carta da cucina  e farlo intiepidire una mezz’ora.  Nel frattempo preparate la besciamella (laricetta la trovate qui) e frullate il prosciutto e il formaggio.  Mescolate qualche cucchiaio di besciamella agli affettati tanto da amalgamare molto bene  il tutto e preparando una farcia  non troppo fluida. Riprendete l’impasto e lavoratelo su un piano leggermente infarinato, e aggiungete poco alla volta altra farina  cercando di arrivare ad un composto liscio ed omogeneo.  Avvolgete il panetto ottenuto nella pellicola trasparente e fatelo intiepidire ancora un poco, sempre fuori dal frigo. A questo punto l’impasto sarà pronto per essere lavorato. Staccate dei piccoli pezzi di impasto e  con un mattarello tirate  una sfoglia di 3 mm circa, rifilate con un coppa pasta per ricavare tanti cerchi (non devono essere né troppo sottili né troppo spessi). Con un cucchiaino stendete poco condimento al centro, e ancora una punta di cucchiaino di sola besciamella,  chiudete delicatamente a metà, schiacciando bene i bordi con le dita e poi per sigillarli bene date una schiacciata ai bordi con i rebbi di una forchetta. Passate ogni sofficino ottenuto prima nell’uovo sbattuto e poi nel pane grattato. Scaldate abbondante olio di semi e friggete i sofficini finchè saranno ben dorati.
Buon appetito! 


Nota  Una volta impanati  potete surgelarli. In questo caso vi consiglio  di avvolgerli uno ad uno con la pellicola trasparente. Ricordate che prima di friggerli li dovrete scongelare, se invece preferite una versione più leggera in questo caso potrete cuocerli in forno (ancora surgelati) basterà rivestire la teglia con della carta forno leggermente oliata e versare un filo di olio su di loro. A 190° per 20 minuti
Per una versione light la mitica araba consiglia di usare l’acqua al posto del latte e 2 cucchiai di olio al posto del burro e poi cottura al forno!





Buon fine settimana!








47 commenti:

  1. Profumi di infanzia oggi..
    Non avevo mai pensato di poterli fare in casa: grazie per il suggerimento!

    RispondiElimina
  2. E’ bellissima quella poesia e dal pediatra di tua figlia forse tanti medici oggi dovrebbero prendere esempio.
    Ho salvato da parecchio la ricetta dei sofficini, sarà anche giunta l’ora di provarla! Questi si porterebbero un bel sorriso in tavola, altro che carletto :))
    Un bacione tesoro, buona giornata

    RispondiElimina
  3. O__O buoniiii li faccio anch'io!!! Baciiiii

    RispondiElimina
  4. Ciao mi chiamo Tiziana trovo questo tuo blog molto interessante ed ricco di consigli utili in cucina e al tempo stesso molto simpatico. Da oggi tua follower +g. Mi farebbe piacere se anche tu passassi da me per diventare mia lettrice fissa e regalarmi qualche consiglio per questa mia nuova avventura nel web. Ciao http://lacucinadipitichella.blogspot.it

    RispondiElimina
  5. ciao Alice cara! <3
    questa poesia ogni volta che andavo dalla mia dottoressa catturava la mia attenzione messa in bella mostra incorniciata sul muro dell'ambulatorio. Io la condivido pienamente!!
    I sofficini nella ricetta li facevo ai ragazzi proprio così come indichi tu....quanto tempo è passato.....
    ti abbraccio forte forte

    RispondiElimina
  6. Io riesco solo a dire che sei meravigliosa.
    Non posso aggiungere altro.
    Solo un bacio enorme.

    RispondiElimina
  7. Me che bellissima poesi! Ed esprime il senso profondo di quello che bisognerebbe fare con i bambini ^_^
    Spero proprio di riuscirci... comincio ad avere un pò di paura...
    Grazie per il pensiero, stasera quando torna dal lavoro la faccio leggere anche al mio Assistente :D
    La ricetta dei sofficini sarà utile quando il bambino diventa grande! Farli genuini in casa è proprio un'altra cosa! Ovviamnete mica aspetto lui per provarli... o in un certo senso sì, perchè se lui non "esce" io il fritto me lo sogno :P
    Tanti baci

    RispondiElimina
  8. Sono nella mia lista da tempo tesoro li proverò e la poesia cara mi ha toccata davvero...essere genitori è un ruolo cosi difficile però la saggezza di queste parole le porterò sempre con me!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  9. dovremmo tenere tutti a mente queste semplici parole che risolverebbero molti problemi a molte persone! I bambini imparano ciò che vivono, quant'è vera questa cosa! p.s.: questi sofficini home made sono fantastici, mi hai dato un'ottima idea per il mio ragazzo che li adora ma io non glieli concedo mai! Fatti in casa, tutta un'altra storia! ;)

    RispondiElimina
  10. Poesia splendida!

    E sofficini perfetti :)

    RispondiElimina
  11. Io me li copio subito questi sofficini!!! Bellissima la poesia, ricordo di averla letta quando avevo i bimbi piccoli ma fa sempre bene ricordare questi insegnamenti. Un bacio

    RispondiElimina
  12. Questo dottore deve essere senza dubbio una persona meravigliosa, dalla quale tutti dovrebbero prendere esempio. E i tuoi sofficini sono davvero deliziosi :)

    RispondiElimina
  13. Quanta verità in queste toccanti parole, Alice! Grazie! Sei sempre sensibilissima.
    Grazie per l'indicazione sui sofficini fatti in casa. Sono perfetti!
    Un abbraccio
    MG

    RispondiElimina
  14. Alice.. ma che poesia splendida.. e vera!!!!! Buonissimi i sofficini..da piccola li mangiavo spesso.. ma mi credi che non li ho mai fatti? baciotti

    RispondiElimina
  15. Ciao Alice, la poesia è commovente e questi sofficini fatti in casa sono una vera delizia. Non ho mai provato e direi che la tua ricetta mi convince che sia arrivato il momento giusto per farli. Grazie!! Baci.

    RispondiElimina
  16. Ciao Alice, bellissima la poesia, so già a chi regalarla, grazie!!!
    I sofficini sono stragolosi, e ti sono venuti perfetti!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  17. svengo! li adoro da piccolina, se riesco li rifaccio questa sera perchè non resisto:-)

    RispondiElimina
  18. ti voglio bene, grazie di esserci sempre e di sostenermi! passando alla ricetta, tu hai il potere, con una foto, di colpire al cuore...o meglio, alla pancia. ti sono venuti perfetti e voglio controlalre se la mia ricetta è così. comunque sono sempre molto buoni, e fatti in casa...molto meglio delle schifezze del super...ci siamo capite, no????? un bacio grandissimo!

    RispondiElimina
  19. Li ho preparati solo una volta quando ancora non avevo il blog, sono buonissimi, da rifare al più presto!!

    RispondiElimina
  20. Questa ricetta la faccio spesso anche io e piace sempre a tutti ma quello che mi ha emozionata sono le parole della poesia...bellissima!

    RispondiElimina
  21. Io non ho mai provato a fare i sofficini fatti in casa, ma con queste foto, con la premessa di questa deliziosa poesia.... ebbene, ci voglio proprio provare! Grazie!

    RispondiElimina
  22. E' molto bella quella poesia. E' una vera guida.

    Quelli confezionati credo di averli mangiati una volta e non mi avevano entusiasmato. Sicuramente fatti in casa sono un'altra cosa, hanno un altro sapore.

    RispondiElimina
  23. Fantastici, una splendida proposta!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  24. Ma che belli!!sembrano quelli acquistati, ma saranno sicuramente più buoni!!!

    RispondiElimina
  25. Bellissima la poesia e sopratutto molto vera! Bellissimi anche i tuoi sofficini, se fatti al forno anche leggeri!! Ciao!

    RispondiElimina
  26. Che bella!! il tuo pediatra doveva essere davvero una gran persona. In effetti ho visto varie versioni dei sofficini ma non li ho mai provati home-made. Le tue foto sono una vera tentazione, sono perfetti.

    RispondiElimina
  27. Ma sono bellissimi!Io è la prima volta che vedo questa ricetta!Che voglia!

    per quanto riguarda la poesia ogni frase ha la sua verità!

    RispondiElimina
  28. Grazie , davvero !!! Non potevo non scriverti dopo un pensiero così bello!!! È una poesia stupenda e me la scrivo :) noi stiamo bene, e' vero che il ruolo da genitore e' difficile ma anche bello perché quando mio figlio mi abbraccia e mi bacia e' la ricompensa più bella!!!
    E già che ci sono ti dico che questi sofficinj sono davvero unici!!!
    Un grande abbraccio!!!<3

    RispondiElimina
  29. Adoravo quella poesia e la leggevo ogni volta che andavo dal pediatra di mia figlia! I sofficini hanno un ottimo aspetto e a mia figlia, piacciono un sacco quindi copio la ricetta e li provo. Grazie mille per averla condivisa. Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  30. Adoravo quella poesia e la leggevo ogni volta che andavo dal pediatra di mia figlia! I sofficini hanno un ottimo aspetto e a mia figlia, piacciono un sacco quindi copio la ricetta e li provo. Grazie mille per averla condivisa. Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  31. Maritozzo è un bambino cresciutello tanto....7 e lasciamo l'altro numero che segue ma adora i sofficini. Grazie della ricetta e buona fine settimana,.

    RispondiElimina
  32. alice che belli i tuoi sofficini erano in progetto per la mia rubrica per i bambini sono favolosi i tuoi ed e' vero piaciono anche ai bambini più grandicelli mariti compresi

    RispondiElimina
  33. uh ma chissà che buoni! io i sofficini "veri" non li compro, non mi piacciono, questi casalinghi invece devono essere deliziosi :-)

    RispondiElimina
  34. I tuoi sofficini sono perfetti, complimenti!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Un abbraccio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  35. Quando si dice "coincidenza". Ho rifatto i sofficini di recente e ho riscritto un post da pubblicare proprio stamattina, mi fa troppo piacere che tu li abbia provati e che ti siano piaciuti. Oltretutto sono bellissimi e le foto... beh sono troppo troppo belle, complimenti. Grazie per la citazione e per aver condiviso un così post data quella poesia. Un abbraccio

    RispondiElimina
  36. Ciao Cara,bellissima la poesia...*___*
    e ottimi i sofficini..:P
    Bacioni

    RispondiElimina
  37. Ciao Alice!!!
    Anche il mio pediatra ce l'ha appesa nello studio e pure al nido dove portavo le mie bambine...io ovviamente mi ero fatta dare una copia...è bellissima!!!
    Scusa ma i sofficini!!! I sofficini!!! Io te li copio subito e dato che ho l'abbattitore poi me li surgelo pure ;-)..altro che findus!
    ti abbraccio, felice w.e.! Roberta

    RispondiElimina
  38. ciao Alice! sono pienamente d'accordo con te! la poesia e' bellissima.Putroppo noi mamme dobbiamo lottare con chi cerca sempre di addossare sulle spalle dei genitori gli sbagli dei figli!ma una mamma che invece di prendere dal banco surgelati i sofficini li fa da se' e' una gran mamma!!!!!byebye

    RispondiElimina
  39. come è vera questa poesia....assolutamente vera!!!
    Andrebbe letta ad un paio di persone che conosco...vabè...
    anche io ormai quarantacinquenne adoro i sofficini, appena mi rimetterò proverò a farli, home made devono essere tutta un'altra cosa!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  40. Che buoni!!!! E una poesia bellissima!!!!

    RispondiElimina
  41. Questa bimba è davvero fortunella!!!!
    perché la mia mamma mi prepara quelli surgelati nel microonde!!! uff i, le ingiustizie della vita!
    Chiara
    ♡Recipe of the Day!

    RispondiElimina
  42. La poesia è bellissima e molto vera. L'avevo già letta varie volte in passato, e ogni volta a leggerla mi sento in colpa perchè mi chiedo se sto facendo bene il mio lavoro di genitore con i bimbi. A volte ci si arrabbia, a volte si urla ma ogni minuto libero sono con loro e spero che questo rimanga come sensazione di presenza quando saranno grandi. A me ad esempio è mancata. I tuoi sofficini sono perfetti, mi piacerebbe provarli per i bimbi ma non credo riuscirei a farli così belli. Un bacione!

    RispondiElimina
  43. Bellissima la poesia e veritiera!
    Ma che bene ti son venuti questi sofficini, anche noi li abbiamo provati qualche tempo fa ma con pessimi risultati, è una sfida ancora aperta. Magari proviamo la tua versione.
    un bacione

    RispondiElimina
  44. sai che quella poesia l'ho appesa incorniciata in camera di mia figlia prima ancora che lei nascesse? Ancora c'è ed è facilissima da rispettare!! e ti dirò i risultati si vedono!! I tuoi sofficini mi fanno gola, veramente gola! molto meglio di quelli comprati!! Bacioni

    RispondiElimina
  45. Questi come scrivi tu piacciono anche ai bimbi grandi! Anche li ho adocchiati da un po' ma le foto che ho visto non erano così invitanti come sono invece le tue...credo proprio che mi cimenterò molto presto!
    Ciao
    Silvia

    ...la poesia è bellissima, io sinceramente me ne fregherei di quello che dicono le nonne!

    RispondiElimina
  46. Grande post, devo provare!
    La cucina è anche la mia passione nei tuoi articoli si può anche vedere! Saluti

    RispondiElimina