27 febbraio 2015

Cheeseburger home made

Anche un junk food può essere totalmente prodotto in casa e trasformato in un’ottima cena. Mia figlia come tutti i ragazzi e anche qualche adulto (vedi mio marito) adora il cosiddetto  junk food cioè il cibo spazzatura. Andare a pranzo fuori per lei ed i suoi amici la maggior parte delle volte si traduce in un cheeseburger con contorno di patatine fritte ( non mi fate pensare a quell’olio…) il tutto molto discutibile, e mi limito a questo termine senza entrare in  dettagli perché non mi va di innescare nessuna polemica. Io come tutte le mamme amo farla felice e sorprenderla, ed allora ogni tanto, sin da quando era piccola, le organizzo una cena in fast food style, ma assolutamente tutta fatta in casa, hamburger e panino. La carne comprata dal mio macellaio di fiducia, portata in casa e macinata da me, per poi formare gli hamburger con il classico attrezzo, una specie di piccola pressa, è indiscutibilmente un passaggio molto veloce. La produzione del panino è un pò più lenta, assolutamente non difficile, ma i tempi lenti della doppia lievitazione richiedono la possibilità di dedicarcisi un pò  per cui io personalmente prediligo farli durante il week end.  Ed allora se anche voi avete voglia di una cenetta sfiziosa, senza fare male al vostro fegato, con un classico della cucina americana …. mani in pasta, si inizia!




Ingredienti per  6 panini
100 gr di farina 00
200 gr di farina Manitoba
1 uovo
100 gr di latte
60 gr di acqua
20 gr di zucchero
3gr di lievito di birra disidratato
5 gr di sale
20 gr di burro

Per spennellare
latte q.b.
semi di sesamo q.b.

Ingredienti per 6 hamburger da 100 gr l’uno
300g di macinato di manzo
300g di macinato di maiale
Un pizzico di paprica
Un pizzico di noce moscata
sale qb
Per farcire
formaggio a fette


Preparazione dei panini 
Preparate il lievitino, mettendo in una piccola ciotola 50 gr di farina manitoba, il lievito  e tutto il liquido, date una mescolata con una forchetta e coprite con la pellicola. Lasciate  lievitare per circa 40 minuti. Trascorso il tempo necessario  mettete nella ciotola della planetaria con il gancio a foglia tutta la restante farina tranne 1 cucchiaio, il lievitino, l’uovo leggermente battuto con tutto il sale e fate prendere consistenza all’impasto, poi cambiate gancio e mettete l’uncino, e aggiungete il burro morbido insieme all’ultimo cucchiaio di farina e portate  l’impasto ad incordatura con una velocità sostenuta per circa 10 minuti. Normalmente per facilità si dice che l'impasto è incordato quando  si stacca dalle pareti della ciotola, formando un unico blocco attorno al gancio dell'impastatrice. L’impasto incordato è liscio e molto elastico e se lo tirate fa il cosiddetto velo, cioè riesce a diventare quasi trasparente senza spezzarsi.Lasciate l’impasto nella ciotola della planetaria coperto con della pellicola trasparente e  mettetelo al caldo per circa due ore o meglio  fino al suo raddoppio.  Una volta trascorso questo tempo passate alla pezzatura, cioè la suddivisione dell’impasto lievitato in parti uguali.  La grandezza decidetela voi. Io spesso vado a occhio, ma mediamente li faccio da 90/100 gr l’uno. Una volta predisposti i vari pezzi passate alla formatura dei panini. Sulla tavola schiacciate leggermente il pezzo di impasto cercando di fargli assumere una forma rettangolare. Quindi iniziate a creare un cilindretto arrotolando e cercando di "serrare" via via il pezzo che si arrotola. Girate di 90° il pezzo, con la giuntura verso l'alto e eseguite nuovamente la stessa operazione di arrotolamento. Questa manipolazione serve a conferire maggior forza all'impasto. Infine si chiude il cilindro andando ad unire le due estremità, dando una forma sferica e serrando pian piano la pallina da sotto. A questo punto dovete arrotondare il panino usando l'interno del palmo della mano messo a conchetta e roteando in maniera energica per poi lasciarlo dolcemente. Una volta formati tutti i panini disponeteli su una teglia ricoperta con carta da forno, tenendoli ben distanziati perchè durante la lievitazione cresceranno abbastanza, spennellateli con il latte e cospargeteli con i semi di sesamo.  Lasciateli lievitare fino al loro raddoppio coperti con pellicola trasparente messa morbidamente a contatto. Tenete la teglia al caldo per esempio nel classico forno spento con luce accesa. Attendete ora nuovamente il raddoppio (circa 1h). Accendete il forno a 200° e posizionate sul fondo una piccola teglia o un pentolino pieno d’acqua. Quando il forno sarà arrivato a temperatura, togliete il pentolino ed infornate i vostri panini per circa 15/20 minuti. Appena sfornati, ancora bollenti, coprite i panini ancora nella teglia con un paio di strofinacci puliti e toglieteli solo quando saranno freddi: questo vi permetterà di trattenere tutta l’umidità all’interno dei panini ed avere delle nuvole soffici.


Preparazione degli hamburgher



In una terrina mettete i due tipi di macinato, sale  e  le spezie. Mescolate con le mani e dividete l’impasto in 6 parti uguali poi con l’aiuto della piccola pressa  formate gli hamburger ( se non avete questo attrezzo potrete tranquillamente farli con le mani, arrotolando tra i palmi la carne come per fare una grossa polpetta e poi schiacciandola. Lasciate riposare la carne in frigo fino al momento della cottura. Scaldate bene una bistecchiera o una padella antiaderente e adagiateci l'hamburger, fatelo cuocere a fuoco deciso, girandolo ogni tanto ma senza mai schiacciarlo per non  far uscire i succhi della carne, altrimenti l'hamburger perderà morbidezza. A cottura quasi ultimata poggiate sopra la carne un paio di fette del vostro formaggio preferito e coprite con un coperchio,  un minuto e  sarete pronti a  formare il vostro panino...


Assemblaggio del panino

Tagliate a metà il panino in senso orizzontale e adagiateci il cheeseburger, se volete potrete aggiungere delle salse, una foglia di lattuga, delle fettine di pomodoro, qualche anello di cipolla…. insomma la personalizzazione sta a voi, io vi lascio la ricetta base.


N.B. I panini una volta sfornati e raffreddati possono esere tranquillamente surgelati e usati al bisogno lasciandoli scongelare per circa 30 minuti a temperaura ambiente.

Buon appetito! 






Buona vita
 e alla prossima ricetta!



42 commenti:

  1. O_O per me vanno bene 2 ^__^ sono troppo buoni!! buona serata!

    RispondiElimina
  2. golosi,belli,sani,bravissima

    RispondiElimina
  3. mi rubo la ricetta dei panini.... mio figlio gli adora!!
    ciao da claudette

    RispondiElimina
  4. che fortuna per tua figlia avere una mamma cosi' io non amo per nulla queste cose, ma se dovessi proprio, me le farei!!!!I panini li ho gia' provati, sono fenomenali!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  5. Anche la mia mamma ci faceva le cene hamburger home made, ed erano super gradite!
    Brava, avrai fatto felici proprio tutti! Un bacione!!

    RispondiElimina
  6. l'aspetto è delizioso e di certo anche il sapore, adesso chi va più al fast food ?

    RispondiElimina
  7. Ciao Alice, golosissimi questi deliziosi cheeseburger!
    Splendida presentazione e bellissime foto! Complimenti sei bravissima!
    Un abbraccio Laura<3<3<3

    RispondiElimina
  8. Certo è che fatto in casa è tutta un'altra cosa... bravissima, moooooooooooooolto invitante!!!!

    RispondiElimina
  9. invece in casa mia sono io l'adulto troiaio che ama ogni tanto mangiare il cibo spazzatura. Quando mi ofiglio era piccino gli facevo la sorpresa, lo andavo a prendere a scuola e lo portavo a pranzo da McDonald. E io mi divertivo a vederlo così contento...
    mio marito invece l'ha sempre odiati. Quindi ora..mio figlio ci va con gli amici..e io non ci vado più...
    Qui sono nati dei nuovi locali American Diners (locali tipo Happy Days) dove le cameriere servono con i pattini ma c'è sempre pieno zeppo e ti portano degli hamberg supermegagalattici...ma mio marito fà orecchi da marcante...uff
    insomma per tornare a te, scusa mi sono dilungata un po', che buoniiii che belliiiii .
    una volta li ho fatti anch'io ma non mi sono venuti come volevo... magari provo questi...
    tanti bacini e buona giornata

    RispondiElimina
  10. Beh confesso che ogni tanto un bel cheeseburger me lo faccio anche io. Ovviamente non del fast food, dove i panini sembrano fatti di cartone. I panni ti sono venuti davvero benissimo, belli soffici e gonfi.

    RispondiElimina
  11. Diciamo pure che non c'è paragone !!!!! Complimenti cara

    RispondiElimina
  12. Una volta provati non si riesce più a tornare indietro!

    RispondiElimina
  13. decisamente è la soluzione più sana, senza rinunciare alla voglia di cheeseburger! fai venire voglia anche a me!

    RispondiElimina
  14. Che buoni mamma mia e w il junk food fatto in casa!!! <3

    RispondiElimina
  15. Ciao Alice io non amo i classici panini con polpetta perchè non so mai che carne ci mettono, ma questi tuoi cheeseburgers fatti in casa sono golosissimi. Ottimi per una cena alla domenica, un modo festoso per lasciare il fine settimana. Grazie di questa bella idea tutta home made (la ricetta dei panini la provo subito).

    RispondiElimina
  16. Adoro gli hamburger e ammetto che spesso li compriamo già fatti! Il panino fatto home made è tutt'altra cosa.. I tuoi son perfetti... ripieno compreso!! :-) smackkk

    RispondiElimina
  17. Adoro anch'io il cibo in stile fast food, ma fatto in casa naturalmente, almeno sai cosa usi! I panini da hamburger ancora non li ho mai fatti e certo che in giro vedo tante belle ricette. Segno, hanno un aspetto favoloso.
    Baci.

    RispondiElimina
  18. non c'è confronto cheeseburger home made for ever

    RispondiElimina
  19. Beh sicuramente meglio farli a casa, ci vorrà un po' di tempo, ma ne vale la pena. Brava!

    RispondiElimina
  20. Mmm mi hai fatto venire fame, nonostante l'orario indecente!

    RispondiElimina
  21. Adoro i panini con l'hamburger, soprattutto se home made! Bravissima Alice, che acquolina che mi è venuta!!! Un abbraccio :**

    RispondiElimina
  22. che bello farli in casa, ci divertiamo tanto ma che fatica!l'aspetto dei tuoi e' delizioso

    RispondiElimina
  23. sei una mamma meravigliosa, lo sai? addirittura la carne macinata da te!!!! e comunque le tue foto mi piacciono sempre tantissimo, sanno davvero di casa e di cibo genuino!

    RispondiElimina
  24. Altro che MC Donald!!!
    Questi cheeseburger sono un capolavoro...ti copio la ricetta!Sei stata bravissima!Un bacio e buona serata!

    RispondiElimina
  25. Brava approvo tantissimo!! mi dico sempre che se mai un giorno sarò mamma anche io, farò le stesse cose, perchè al di là della genuinità delle cose che prepari tu, c'è dentro tutto l'amore che puoi dare!! ma un panino per me è rimasto? :) ciaooo cara!!

    RispondiElimina
  26. Davvero una brava mamma! ad averla avuta una io che mi preparava gli hamburger così!!

    RispondiElimina
  27. a me capita di passeggiare in qualche città che non conosco, in qualunque parte del mondo e riconoscere quell'inconfondibile nauseante odore di fritto riconducibile alla famosa catena americana di fast food....e come hai scritto tu non oso immaginare cosa sarà quell'olioooo!
    La tua versione home made è bellissima e mette una fame pazzesca. Buon we!

    RispondiElimina
  28. Sono sicura al 100% che il tuo hamburger batterebbe anche quelli dei locali più gourmet, sembra perfetto, così ben proporzionato... ho ancora fameeeee :) ti abbraccio!

    RispondiElimina
  29. Veramente molto buoni da prendere nota non si sa mai che arrivini i barbari...i miei golosoni. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
  30. questo hamburger farebbe la felicità di mia figlia, assolutamente!
    un bacione Alice e buon fine settimana

    RispondiElimina
  31. Io non amo gli hamburger da fastfood..mi terrorizza l'idea da chissà cosa contengano! Per non parlare delle patatine fritte..cambieranno ogni quanto l'olio?? Senza far polemica, proprio come te, ma io adoro il cibo homemade e i tuoi panini li devo assolutamente fare per le mie serate da fastfood...in casa :)
    Un bacione Alice e buon weekend!

    RispondiElimina
  32. che buonoo cara Esme,questi panini fatti in casa sono sempre migliori di quelli comprati già pronti,ed il tuo mi fa venire una fame pazzesca ,un bacio

    RispondiElimina
  33. No ti prego, non farmi questo!
    'sta sera cenerò tardi e ho una fame che non ti dico!
    Come posso resistere a questa visione???

    RispondiElimina
  34. Buoni fatti in casa, c'è più soddisfazione e gusto ! Mi sono unita ai tuoi followers ! Alla prossima ! Claudia

    RispondiElimina
  35. Hai proprio ragione sai!!!e tu hai fatto una ricetta sanissima e troppo golosa ...troppo belli!!!

    RispondiElimina
  36. Buongiorno Alice!
    il mio maritino al contrario del tuo, non ama il cibo spazzatura.....fortuna per una persona che ama cucinare? Non lo so se è fortuna perché sto sempre sotto osservazione, è il mio (peggior) critico.
    Comunque scherzi a parte fai benissimo a coccolare la tua famiglia e questi panini sono una meraviglia!
    buon fine settimana
    Patrizia

    RispondiElimina
  37. Sono una meraviglia, mi piace moltissimo la tua ricetta, li farò sicuramente. Un bacio, buon fine settimana

    RispondiElimina
  38. Che meravigliaa, complimenti cara amica sei bravissima! Mi annoto subito la ricetta! Mille grazieee
    Ti abbraccio
    ciaooo

    RispondiElimina
  39. Che golosità cara amica! Bravissimaaa! Mi annoto subito la ricetta che farò alla prima occasione ai miei nipotini che ne sono ghiotti!
    Grazieee
    Ti abbraccio
    ciaoooo

    RispondiElimina
  40. Io rendo praticamente home made tutto il cibo spazzatura esistente ^_^ caso disperato....forse....o forse no...comunque questi hamburger non fanno una piega Ali....immagino sommersi di salse e salsine....libidine!

    RispondiElimina
  41. Anche mio marito non disdegna il junky food ma io mi ingegno sempre in casa x portare in tavola prodotti golosi e genuini, proprio come hai fatto tu :-)
    Complimenti!!!
    Buona domenica e a presto <3

    RispondiElimina
  42. Alice sono meravigliosi i tuoi panini!!! Bravissima passo spesso da te e ora ti seguo meglio... Ho messo il tuo bellissimo blog nella mia pagina dove ogni giorno posso accedere alle tue splendide ricette un grande abbraccio Rita M

    RispondiElimina