23 febbraio 2022

Zeppoline dolci fritte ripiene di Nutella


Senti un po’, cara mammina,

or siam giunti a Carnevale

e a goder qualche cosina

non c’è poi nulla di male.

Alla fine, non pretendo

ciò che tu non mi puoi dare;

di teatro non m’intendo…

Io, ballar… non so ballare.

Lascio il ballo, il suono, il canto

ai garzoni e alle donzelle…

Io desidero soltanto

un bel piatto di frittelle!

(E.Berni)


Dall’ultimo piano di uno scaffale del ripostiglio è sbucata una piccola scatola rossa e dal suo interno improvvisamente è uscito un tesoro di ricordi, di emozioni, di tenerezza, un’esplosione di amore a 360°…i filmini fatti a mia figlia nei suoi primi dieci anni di vita! Non mi ero dimenticata dell’esistenza di queste piccole cassette, semplicemente non le avevo più riviste, forse perché ho ancora tutto molto vivido nella memoria. Ma rivederla trotterellare, risentire quel goffo linguaggio tenerissimo dei primi anni, i suoi sorrisi sdentati, i suoi baci lanciati … lo schermo del pc è diventato un catalizzatore non solo per me e per suo padre, ma anche per lei stessa. Si vedeva per la prima volta. Certo la casa è piena di sue foto incorniciate, ma rivedere il primo incontro con il mare, piuttosto che quello con la neve, o la sua prima maschera di carnevale, ed insieme a lei le sue cugine piccole, i suoi genitori giovanissimi, le nostre varie case … una girandola di emozioni meravigliose che ci ha avvolto in un magico turbinio di ricordi, di eventi, di volti cari che ci hanno accompagnato in quei meravigliosi anni. In uno di questi filmini mia figlia mangiava queste zeppoline, preparate dalla nonna e farcite dalle sue manine cicciottelle. E così ci è venuto voglia di rifarle proprio come allora, un semplice impasto base dal gusto neutro, preso con il cucchiaino, tuffato nell’olio caldo e poi via a scolare e a stiepidire senza passaggio nello zucchero semolato (mia figlia da piccola non sopportava i dolci inzuccherati perché le sporcavano e le appiccicavano le mani). Nella ripresa si vede chiaramente la piccola Sara che apre  questi bocconcini tagliandoli con un bellissimo coltellino rosa di plastica della sua cucina di Barbie (questo per farvi capire la sofficità dell’impasto) e li riempiva di Nutella…abbondantemente!

Ingredienti 

per circa 15 pezzi

150 gr di farina 00

125 ml di acqua 

2.5 gr di lievito di birra disidratato

2.5 gr di sale fino

inoltre

olio di semi di arachidi per friggere

Procedimento

In una ciotola versate la farina, il sale ed il lievito, date una mescolata con una forchetta e poi unite l’acqua e seguitate a mescolare sempre semplicemente con la forchetta fino ad ottenere un composto omogeneo. Coprite la ciotola con la pellicola per alimenti e lasciate lievitare al caldo fino a quando l’impasto non si riempirà di bollicine e raddoppierà il suo volume. (dipende dalla temperatura che avete in casa, potrebbero volerci anche 2 o 3 ore). Una volta che l’impasto sarà pronto, scaldate abbondante olio in una pentolino dai bordi alti. Non appena sarà arrivato a temperatura, prelevate l’impasto con un cucchiaino e fatelo scivolare spingendolo con il dito (come per ripulire il cucchiaio) dentro all’olio bollente e realizzate così tutte le zeppoline. Friggetene 4 o 5 alla volta, roteandole per circa un paio di minuti. Scolatele su carta assorbente da cucina. Servitele tiepide, leggermente intagliate e farcite con nutella o marmellata. Come tutti i fritti non vi consiglio la conservazione, anche queste zeppoline danno il loro meglio gustate entro qualche ora. Buon appetito! 


Buona vita 

e alla prossima ricetta!



8 commenti:

  1. Un vortice di tenerezza questi ricordi, dolci come queste zeppoline :* un abbraccio cara Alice

    RispondiElimina
  2. 😍😍😍😍😍😍😍😍😍😍si è capito che mi piacciono??😁😁😁😁

    RispondiElimina
  3. eh ma sono buonissime!! complimenti!

    RispondiElimina
  4. Che bello poter rivedere momenti del nostro passato! Immagino lo stupore di tua figlia nel rivedersi :-). Ma sai che da piccola non amavo nemmeno io i dolci inzuccherati?? Proprio perché ci si sporcava mangiandoli... ma questo non mi impediva di mangiare i bomboloni alla crema quando mia mamma li preparava! -_-
    Devono essere una bontà unica, queste zeppoline!

    RispondiElimina
  5. Che bei ricordi ... immagino tutta la vostra emozione. Io quando sto per qualche giorno senza i miei nipotini, mi incanto con foto e video che ho sul mio iphon e mi emoziono sempre. Perciò immagino ... queste zeppoline? Non sai quante me ne mangerei le avessi qui ora!

    RispondiElimina