9 marzo 2022

Ciambella alla crema di pistacchio


La giustizia senza forza è inerme

la forza senza giustizia è tirannia.

B.Pascal


La crema di pistacchio è un’alternativa ghiottissima alla più classica crema spalmabile alla nocciola, e come la sua famosa sorella può essere utilizzata per farcire crepes e crostate o realizzare dolci al cucchiaio e gelati. A casa mia ne siamo ghiottissimi! Oggi, ho deciso di utilizzarla per ingolosire un classico dolce da credenza, di quelli perfetti da tenere in cucina sotto la classica campana di vetro, sempre pronti per soddisfare quell’attimo di golosità e di voglia irrefrenabile di dolce. Perfetta ovviamente sia per la colazione che per la merenda di tutta la famiglia, questa ciambella al pistacchio è stata realizzata con un semplice impasto all’acqua, senza burro, super soffice e dal delicato sapore di pistacchio. 


Ingredienti 

stampo da 24 cm

200 gr di farina 00

170 gr di zucchero semolato

85 ml di olio evo leggero

120 ml di acqua 

4 uova bio

1 bustina di lievito per dolci

Crema di pistacchio (4 o 5 cucchiaini colmi) 


Procedimento

In una ciotola setacciate insieme la farina con il lievito, unite lo zucchero, date una mescolata, e poi aggiungete l’olio mescolato con l’acqua a temperatura ambiente e amalgamate bene con l'ausilio di una spatola in silicone. Dividete gli albumi dai tuorli ed aggiungete questi ultimi all’impasto amalgamando sempre soltanto con la spatola. Montate, con l'aiuto delle fruste elettriche, gli albumi a neve ben ferma. Unite la montata di albumi al composto mescolando con movimenti lenti ed ampi dal basso verso l’alto. Se necessario, sciogliete la crema di pistacchio al microonde per qualche secondo, deve colare a filo dal cucchiaino. Fatela colare sopra l’impasto, mentre con una bacchetta di legno formate dei ghirigori così che la crema non scenda sulla base della torta. Versate il composto ottenuto nello stampo precedentemente imburrato e infarinato, cuocete in forno statico a 150° per circa 75 minuti. Fate sempre la prova stecchino prima di sfornare. Fate raffreddare la ciambella su una gratella per dolci, quando sarà ben fredda decorate facendo colare della crema al pistacchio sulla superfice del dolce.  Conservate nella classica campana di vetro per dolci, rimarrà sofficissima per almeno 3/4 giorni. Buon appetito!



Buona vita

e alla prossima ricetta!




12 commenti:

  1. La crema di pistacchio piace tantissimo alla mia mamma! Con questo dolce credo che la renderei proprio felice :-).
    Buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  2. Questa sì che è una vera coccola....

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia deve essere buonissima!🤗

    RispondiElimina
  4. Che bontà e che morbidezza, Alice!
    Un caro abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  5. Queste ricette di casa sono le mie preferite. Sembra di sentire il profumo di buono da qui

    RispondiElimina
  6. Amo la ciambella all'acqua e la tua è davvero golosa.Da provare! Buona vita Alice ...a presto!

    RispondiElimina
  7. Semplicemente deliziosa ed invitante :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Da quanto tempo non sforno un bel ciambellone come questo!!!! La colata di crema di pistacchio, lo rende ancora più goloso!!!!

    RispondiElimina
  9. Ti confesso che ne sono molto golosa anche io. Infatti dopo essermi mangiata a cucchiaini un vasetto intero, mi guardo bene dal comprarla di nuovo, se non devo farci qualcosa. E questa Ciambella può essere una buona scusa.

    RispondiElimina
  10. Ma che buona questa ciambella, con la crema di pistacchio deve essere una favola!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  11. Ho appena pubblicato un post a base di crema di pistacchio! la adoro anche io e questa tua ciambella è meravigliosa, mi segno la ricetta!

    RispondiElimina