9 giugno 2021

Gelato pan di stelle nel biscotto ... senza gelatiera


In certe notti d’estate, 

perdersi con lo sguardo fra le stelle 

è uno dei modi più saggi 

di impiegare il proprio tempo.

(Anton Vanligt)


Un’estate un po' strana che si affaccia già dai primi giorni di giugno con delle temperature altissime, un’estate in cui mi sento di camminare in punta di piedi con un approccio “tranquillo” e timoroso al mondo esterno. Un’estate in cui tutti gridano ad una ritrovata normalità, tranne io. La normalità, quella vera, non è solo legata alle riaperture, all’abbattimento del coprifuoco o alla possibilità di togliere le mascherine all’aperto. Certo sono segnali positivi, ma vivere “in normalità” è un’altra cosa. E’ uno stato d'animo legato alla tranquillità e alla consapevolezza. Tranquillità di abbracciare, stringere mani, accarezzare e baciare chi desidero, anche perfetti sconosciuti, senza passaporti vaccinali, senza tamponi, senza ansia. Vivere con gli altri e tra gli altri in totale serenità, stretti stretti, per piangere o gioire ad un concerto o in uno stadio, intorno ad un tavolo o in qualunque altro meraviglioso assembramento, con la consapevolezza di essere fuori dall’incubo, definitivamente. Ma non è così, purtroppo. Perché nella realtà viviamo senza certezze, non sappiamo se arriverà un’eventuale ulteriore ondata nel prossimo autunno, non ci sono dati certi su quanto duri la copertura vaccinale, né tantomeno si può ipotizzare quante varianti in entrata ci regaleranno gli spostamenti estivi e fino a che punto i vaccini ci tuteleranno. Ma intanto accontentiamoci di questa finta “normalità”, cerchiamo di rilassarci un minimo, sempre senza abbassare la guardia, e godiamoci il nostro meraviglioso paese, con il suo splendido mare, le sue bellissime montagne e le ineguagliabili città d’arte.  E nella mia normalità, quando l’estate arriva ricomincio a preparare gelati. Oggi una ricetta semplicissima, a prova di principiante, senza l’utilizzo della gelatiera e senza uova. Un gelato cremoso e golosissimo che vi assicuro renderà tutti felici, grandi e piccini!

Ingredienti

Per circa 500gr di gelato

250 ml panna fresca da montare

150 gr circa di crema pan di stelle 

170 gr di latte condensato 

Biscotti pan di stelle q.b.


Procedimento

Montate la panna con la planetaria o con delle fruste elettriche. Per non aver problemi in questa fase vi consiglio, prima di iniziare la preparazione, di mettete in frigorifero per 15 minuti sia la ciotola che la frusta che userete. Mentre la panna monta, versate in un’altra ciotola il latte condensato a cui aggiungerete la dose indicata di crema di pan di stelle e mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo. A questo punto, aggiungete poco per volta la panna ormai montata, mescolando delicatamente con l’aiuto di una spatola in silicone, con movimenti ampi e lenti dal basso verso l’alto. Quanto tutta la panna sarà ben incorporata, unite dei biscotti pan di stelle sbriciolati grossolanamente e poi versate il composto dentro un contenitore in plastica con chiusura ermetica e mettete a riposare, in frigorifero, nel reparto del ghiaccio per 5 o 6 ore. Trascorso questo tempo il gelato si sarà solidificato, prendete un biscotto pan di stelle, metteteci sopra un po' di gelato e ricoprite con un altro biscotto. Livellate il contorno e conservate in una scatola a chiusura ermetica nel reparto del ghiaccio. Ovviamente, potrete anche decidere di conservare il gelato in semplicità, da poter gustare in una ciotolina, in questo caso prima di gustarlo attendete almeno 10-12 ore. Buon appetito!



Buona vita

e alla prossima ricetta!







18 commenti:

  1. Questo gelatino è favoloso.
    Condivido ogni tua riflessione, però voglio sperare che la nuova ondata autunnale non sia come le scorse, ma sia più simile ad un'influenza. Voglio sperare che non ci siano più chiusure e limitazioni.
    Voglio sperare che sia meglio, per non cadere di nuovo nella tristezza e nella paura.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ci spero molto, ma dubito che sarà tipo influenza. Sarei già contenta che il vaccino ci protegga dal ricovero ospedaliero e che magari ci siano di nuovo delle limitazioni ma molto mirate e senza chiusure.
      Un abbraccio

      Elimina
  2. Questi gelati sono una vera furbata, anche per la loro dimensione a prova di sensi di colpa. Concordo sulle tue riflessioni iniziali: la normalità fatta di vicinanza fisica di un tempo è lunga a venite (e speriamo non sia persa per sempre...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No ti prego persa per sempre non ci voglio neanche pensare, ma credo che dovremmo stringere i denti almeno per un altro pò. Speriamo che l'autunno sia clemente

      Elimina
  3. Ti ricolleghi perfettamente al mio pensiero! Mi consola non essere l'unica :-(
    Ottima proposta, no stress e piacerà sicuramente ai più piccoli ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A casa mia sono stati graditissimi anche dai grandi!

      Elimina
  4. Io non penso a nulla, vivo alla giornata e vado avanti!! Che bontà questi biscotti gelato!!! un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che l'approccio migliore sia proprio quello di vivere alla giornata, senza programmazioni a lungo termine, step by step

      Elimina
  5. Hai ragione, la normalità è tutta un'altra cosa. Non so se riusciremo più a recuperare quella tranquillità psicologica che avevamo prima di tutto questo. Poi comunque è vero che è sempre meglio di prima. L'estate chiama gelati e i gelati biscotto sono i miei preferiti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stiamo migliorando, i vaccinati aumentano e questo ci da speranza, ma per la tranquillità serve più tempo e qualche certezza

      Elimina
  6. Sono d'accordo la normalità è tutta un'altra cosa. Ma questo gelatino?? 😍😍😍😍è suuuuper goloso!!!💖

    RispondiElimina
  7. Io quest'estate vorrei proprio riuscire ad aggrapparmi a questa finta "normalità" e godermi un po' di leggerezza, magari assaporando questi deliziosi biscotti gelato. Un abbraccio grande cara Alice

    RispondiElimina
  8. Questa ricetta è una delizia e la farò sicuramente, i miei bambini la adoreranno!
    Per quanto riguarda i tuoi pensieri ti capisco perfettamente e ho così paura che tutto possa cominciare di nuovo.. mi auguro di no, mi auguro che si indebolisca e sparisca, perchè i vaccini non mi sembra che riescano a coprire tutte le varianti (e sono favorevole, con prima dose fatta).. speriamo bene :*

    RispondiElimina
  9. Complimenti, sono molto golosi e invitanti!!!!

    RispondiElimina
  10. alice e cos'è !!!! perfetto lo provo per le gemelle
    a presto
    veronica
    https://www.essenzadelgusto.com/

    RispondiElimina
  11. Sì, la normalità che noi tutti vorremmo e quella non velata dalle attenzioni nel mantenere le distanze, indossare comunque le mascherine e limitare i contatti fisici con le persone. Ma io ho bisogno di credere che questo sia un inizio e soprattutto ho bisogno di concentrarmi sul qui ed adesso altrimenti sprofondo nella disperazione.
    Questi gelatini sono un buon modo per tenere lontani i brutti pensieri :-D. Un' ottima e FRESCA idea.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  12. Questa sì che è una fresca e golosa merenda!!!!

    RispondiElimina
  13. Hai ragione, come dico sempre anche io; questa è una nuova normalità a cui ci dovremo adattare, sperando trovino al più presto una cura. Perchè, parliamoci chiaro, il vaccino è un modo per convivere con il virus ma non è la soluzione. Io, ormai da alcuni anni, ho imparato a vivere giorno per giorno, senza fare troppi progetti, per non rimanere delusa. Purtroppo la mia vita è stata travolta dalla crisi, dalla mancanza di lavoro, ormai da quasi dieci anni. Cerco di godere il presente altrimenti impazzirei. Forse è per questo che riesco a convivere con questa nuova realtà, senza troppe delusioni, cercando di godermi l'attimo. Come questi tuoi freschi dolcetti, buoni e semplici da preparare. Buona giornata Alice, a presto

    RispondiElimina